Amandola: per i rifiuti un modello di gestione economico a vantaggio dei cittadini e amico dell’ambiente

2' di lettura 23/10/2020 - «Il nostro obiettivo è stato quello di creare un modello che riduca in modo strutturale la produzione totale di rifiuti, a partire da quelli indifferenziati, con un occhio attento al conto economico delle amministrazioni e senza dimenticare il minimo livello di emissione di CO2 rispetto ad altri modelli di raccolta e trasporto».

Ecco come Anna Travanti Amministratore Unico di Ecofil azienda con sede ad Amandola (FM) illustra la soluzione per la gestione dei rifiuti adottata in molti comuni di 4 regioni, Marche, Umbria, Lazio, Toscana.

"Scegliendo le isole ecologiche diffuse informatizzate Ecofil, le amministrazioni comunali – spiega Travanti – hanno messo a disposizione dei propri cittadini un sistema di raccolta differenziata che garantisce efficienza nei costi offrendo efficacia nel servizio ai cittadini".

"La responsabilizzazione dei cittadini nella raccolta differenziata – aggiunge - si può ritenere efficace solo nel momento in cui si riconosca un premio per tutti coloro che tengono comportamenti virtuosi. Questo può avvenire attraverso la tariffazione puntuale mediante la pesatura di tutte le tipologie di rifiuto".

Il sistema riconosce l’utente attraverso la scheda consegnata al nucleo familiare, autorizza la pesatura del sacchetto, produce un’etichetta adesiva che va applicata sullo stesso e abilita poi al conferimento sbloccando il contenitore preposto aggiornando al contempo il Database con il tipo di rifiuto e il peso dello stesso.

Il livello di soddisfazione è garantito. "Nei comuni nei quali le nostre isole sono state installate il vantaggio economico è verificabile in pochi mesi, mentre quello legato al decoro grazie alla videosorveglianza che scoraggia l’abbandono del sacchetto, è praticamente immediato" - conclude la AU di Ecofil srl.

Le isole ecologiche Ecofil installate nella città di Fabriano sono considerate, al pari di Contarina in Veneto e Capannori in Toscana, Best Practices da ANCI CONAI a livello nazionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-10-2020 alle 10:21 sul giornale del 24 ottobre 2020 - 346 letture

In questo articolo si parla di attualità, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bzrl





logoEV
logoEV