Fermo: Acquaroli non sbagliare . . . il fermano vuole un assessorato di rilievo come nel passato

1' di lettura 30/09/2020 - “Sarebbe inaccettabile e gravissimo” se così non fosse; è questo il pensiero ricorrente che circola negli ambienti imprenditoriali della Marca Fermana.

Con i suoi distretti del cappello e delle calzature, la provincia di Fermo non può, in un momento come quello attuale, rinunciare ad un assessorato; per gli ambienti imprenditoriali sarebbe un inacettabile passo indietro considerato che, nella legislatura appena conclusa, si era rappresentati in Giunta con un Assessorato decisamente importante.
E’ alta dunque l’attesa per i nomi che le diverse forze politiche del centro destra vorranno esprimere.
Tanto è alta l’attesa quanto la preoccupazione che si resti senza un degno rappresentante del fermano in Giunta.
Momenti definiti decisivi da diversi imprenditori della Marca Fermana.
Per la tradizione manifatturiera che questa Provincia incarna si dice che l’assessorato alle attività produttive dovrebbe essere assegnato ad un nome dell’area fermana.
Qualche altro imprenditore rincara la dose affermando che nella provincia di Fermo il centro destra ha espresso con il 55% la più alta percentuale a livello regionale dei voti a suo favore.
Si confida quindi nella ragionevolezza e nel senso di responsabilità di tutte le parti politiche che sono risultate vincenti in questa tornata elettorale affinchè questa provincia possa contare su un assessorato di rilievo.


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 





Questo è un articolo pubblicato il 30-09-2020 alle 16:58 sul giornale del 01 ottobre 2020 - 616 letture

In questo articolo si parla di politica, articolo, lorenzo bracalente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bxnd





logoEV
logoEV