Festival Storie, doppio successo a Montefalcone Appennino

2' di lettura 28/09/2020 - Il sindaco Grifonelli: “Abbiamo dato un segnale importante”

La ripresa del Festival Storie, dopo la sosta forzata a causa del lockdown, è stata all’insegna della comicità e del sold-out. Due gli appuntamenti, andati in scena a Montefalcone Appennino: spettacoli di successo, quelli con il duo Roberto Giordano e Federica Aiello (“Totò che padre”) e con Piero Massimo Macchini (“Marche-Ting”).
Gremita la suggestiva cornice del Giardino Tronelli, seguendo le normative sul distanziamento, segno tangibile della perfetta riuscita degli eventi.
“Per noi è stato un banco di prova importante, visto che tornavamo ad ospitare eventi dal vivo dopo la lunga sosta forzata a causa del Covid 19 – sottolinea il sindaco Giorgio Grifonelli –. Un grazie speciale a tutte le associazioni locali che hanno supportato Progetto Musical nell’organizzazione. Per l’occasione, abbiamo offerto un omaggio al pubblico: il polo museale di Palazzo Felici, con la rinomata collezione di fossili e minerali, è stato aperto gratuitamente ai presenti. Abbiamo anche permesso l’ingresso alla torre medioevale, a testimoniare la voglia di ripartire aprendo anche i nostri scrigni storici”.
Puntuale l’organizzazione, che ha gestito alla perfezione gli ingressi al Giardino Tronelli, distribuendo mascherine e facendo massima attenzione al distanziamento. L’ottimizzazione è stata curata da Fabbrika Kreativa di Francesco Concetti. Il Festival Storie riprenderà in autunno con gli ultimi sei appuntamenti del 2020.
Oltre al Festival Storie, la Pro Loco di Montefalcone Appennino, col patrocinio del Comune, ha riproposto in forma ridotta e su prenotazione gli Aperitivi al Giardino Tronelli.
Anche quest'anno sono stati molti gli apprezzamenti per l'allestimento, l'organizzazione, la qualità del cibo e la buona musica: dal quartetto d'archi Tanea alla consolle di Pietro Cupelli per proseguire con i Dislocation Jazz Quartet e il piano di Klay Dumas-Copas, ogni serata ha registrato il pieno di presenze. Molti i turisti e gli affezionati dei paesi limitrofi. Una formula semplice e ormai collaudata. “Ringrazio tutti coloro che si sono adoperati e spesi per questa estate particolare con emergenza Covid in corso che ha rivoluzionato i programmi – conclude Grifonelli –. Sono molto soddisfatto per la gestione degli eventi e i brillanti risultati”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-09-2020 alle 07:30 sul giornale del 29 settembre 2020 - 342 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, fermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw9i





logoEV