Anche il Rally dell’Adriatico ha scelto Amandola: in futuro una competizione nazionale con tappa nella Città dei Sibillini

3' di lettura 26/09/2020 - Prove ufficiali sui percorsi sterrati della Città. Molto apprezzati i tracciati amandolesi, piacciono e sono sempre più frequentati. Pochini: “Viste le tante richieste, con l’ACI Sport stiamo pensando ad una competizione nazionale con tappa ad Amandola”.

Amandola sempre più protagonista dell’Alto Fermano. Dopo i cantieri della ricostruzione ben avviati, molte opere pubbliche in dirittura d’arrivo ed il successo della stagione estiva, la Città dei Sibillini ha raggiunto un altro importante traguardo: diventare uno dei Comuni più richiesti e ricercati per quanto riguarda i tracciati Rally. Infatti, l’appeal di Amandola nel mondo del rally è salito molto negli ultimi anni, facendo registrare grandi presenze di Team e Squadre nazionali.

Ultimo in ordine di tempo, è il Team Scandola, capitanato da Umberto Scandola e dai suoi ragazzi, che hanno percorso i tracciati sterrati della Città, allenandosi e provando più volte gli assetti da gara in vista della tappa del Rally Adriatico che si terrà domenica a Cingoli. Umberto, che gareggia nel Campionato Nazionale Categoria R5 e suo nipote Mattia (Cat. R4) si sono allenati durante tutta la giornata di oggi nei percorsi non asfaltati di Amandola, precisamente nei pressi di Ponte Friano e Marnacchia. “Amiamo molto questi tracciati e appena possiamo torniamo a percorrerli. Sono perfettamente adatti al rally e si adattano ad ogni tipo di assetto – hanno raccontato i piloti – ringraziamo Amandola ed i suoi cittadini per la grande ospitalità e l’accoglienza dimostrate”. Soddisfatto il Team Scandola per il soggiorno nella Città, oltre ai percorsi sterrati, sono state apprezzate molto le strutture ricettive e soprattutto la ristorazione. “Siamo molto felici di ospitare ogni anno squadre di professionisti. Vederli tornare sta a significare che hanno stretto con Amandola un forte legame non solo sportivo, ma anche affettivo – spiega il Vicesindaco Pochini – le richieste per il rally aumentano ad ogni stagione, i nostri tracciati e i percorsi sterrati sono apprezzati e ricercati sempre da più piloti, questo ci inorgoglisce e ci fa comprendere che Amandola ha molto da offrire anche da questo punto di vista”. Creare una competizione rallistica che faccia tappa ad Amandola? Si può. “Attraverso il Team Scandola e l’ACI Sport, stiamo lavorando ad un’eventuale competizione di rally qui in Amandola. È ancora un’idea che stiamo cercando di portare avanti, non c’è niente di sicuro, ma ci piacerebbe dare alla Città anche questa nuova attrazione. Oltre ad essere un importante evento sportivo, creerebbe anche un significativo ritorno d'immagine per tutto il territorio dei Sibillini, infatti un appuntamento del genere coinvolge oltre 150 Team, per un totale di circa 700 persone”.

Gare ad Amandola con partenza nel centro storico: “I tracciati sterrati li abbiamo testati e sono di primo livello. Basterebbe creare un circuito unitario di circa 20 km dove le vetture gareggierebbero – conclude Pochini – il Centro Storico di Amandola sarebbe il punto di partenza della tappa, la Piazza della Città ha tutte le dimensioni per ospitare un evento del genere. Ci stiamo lavorando come Amministrazione e cercheremo di creare un progetto dettagliato per studiarne al meglio la fattibilità”. Una Città ed un’Amministrazione in continua crescita sotto ogni punto di vista, attive su più fronti e pronte a lanciarsi sempre in nuove sfide.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2020 alle 15:45 sul giornale del 28 settembre 2020 - 684 letture

In questo articolo si parla di sport, amandola, Comune di Amandola, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw6K





logoEV
logoEV