Italia Viva di Porto San Giorgio commenta i consensi ottenuti alle regionali

1' di lettura 26/09/2020 - A quasi un anno dalla nascita di Italia Viva Porto San Giorgio le elezioni regionali sono state per noi un test nel panorama Sangiorgese, senza candidati locali e con una poverissima campagna elettorale non possiamo lamentarci del 2,70% qui a Porto San Giorgio e del 4,62% nel Fermano risultato migliore a livello regionale, i sondaggi ci davano al 2% e la coalizione a sostegno di Mangialardi Presidente perdente già da mesi.

"I nostri rappresentanti di lista ci hanno segnalato molte preferenze inserite erroneamente a fianco dei simboli di Mangialardi Presidente o del PD facendoci perdere molti voti che sicuramente ci avrebbero portato a superare il 3% nel locale e il 5% nel Fermano; - è quanto viene espresso nel comunicato stampa - purtroppo il simbolo è ancora poco conosciuto e il nostro è stato un voto di opinione che ci porterà ad importanti sviluppi futuri.
Ci auguriamo -
si legge ancora nella nota - che il risultato di aggregazione in Italia Viva sia inteso come la prima pietra che porterà ad essere centro di raccolta di tutti i Riformisti che non si rassegnano a morire populisti e sovranisti. Non ci resta che ringraziare Emanuela Lanfranchi, Milena Sebastiani, Fabio D'Erasmo e Alessio Terrenzi candidati per il consiglio regionale, Liliana Biccirè candidata al consiglio comunale di Fermo. Questa volta - chiude la nota - non avevamo come obbiettivo la vittoria, siamo un seme che darà vita ad un albero rigoglioso e auguriamo al Presidente Acquaroli e al nuovo governo regionale un buon lavoro."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-09-2020 alle 10:54 sul giornale del 27 settembre 2020 - 302 letture

In questo articolo si parla di politica, italia viva, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bw5p





logoEV