Altidona: Giovanni Bellucci alla Malibran per i 250 anni di Beethoven

3' di lettura 23/09/2020 - L’Accademia Maria Malibran di Altidona rende omaggio al genio di Bonn con la performance del maestro Giovanni Bellucci, uno dei più grandi interpreti di pianismo a livello mondiale, prevista per Venerdì 25 Settembre alle 21,15 in Sala Colonna.

Già sold out, l'evento prevede il racconto dell'esperienza interpretativa della musica del grande compositore a 250 anni dalla sua nascita da parte del Bellucci, considerato il più grande interprete vivente di Beethoven. L’iniziativa sarà effettuata con le seguenti modalità: Conferenza dal titolo Appunti di un interprete con ascolti tratti dai 19 CD che compongono la monografia beethoveniana incisa dal Maestro, esempi ed esecuzioni musicali al pianoforte. L'evento è patrocinato e sostenuto dall'Assemblea Legislativa della Regione Marche. Bellucci ha infatti inciso, unico al mondo, le 32 Sonate, i 5 concerti e le 9 sinfonie (queste ultime trascritte da Liszt) per un'integrale discografica beethoveniana senza precedenti.

“Non esistono dieci pianisti come lui al mondo: egli ci riporta all’età d’oro del pianoforte”. Così il quotidiano Le Monde sottolineava la vittoria di Bellucci alla World Piano Masters Competition di Monte-Carlo del 1996. Bellucci, nel corso della sua fortunatissima carriera, si è esibito per i più celebri auditorium, teatri di tradizione e festival del mondo tra i quali: Hollywood Bowl, cui deve il suo debutto americano di fronte a 18.000 spettatori, Golden Hall del Musikverein di Vienna, Performing Art Society di Washington, Svetlanov Concert Hall di Mosca, Konzerthaus di Berlino, Wagner Festival di Ginevra, Philharmonique de Bruxelles, Sydney Opera House, Firkusny Piano Festival di Praga, Festival Chopin a Nohant, Besançon, Cannes, Radio France et Montpellier, Festival “Michelangeli” di Brescia e Bergamo, Ravello Festival, Bologna Festival, Dias da Musica di Lisbona, Teatro alla Scala, Teatro La Fenice, Teatro C. Felice di Genova, Teatro dell’Opera di Roma, e in tutte le più prestigiose sale da concerto parigine (Théâtre des Champs-Elysées, Cité de la Musique, Salle Pleyel, Auditorium du Louvre, Salle Messiaen di Radio-France, Salle Gaveau, Théâtre du Châtelet).

È previsto anche un secondo appuntamento con il Maestro, oltre che una Masterclass per i giovani pianisti nei giorni successivi alla celebrazione beethoveniana; un'esibizione, che rientra nella nota ed appena ripartita rassegna musicale CONCERTI ORO promossa dall'Accademia, per Sabato 7 Novembre ore 21,15 sempre in Sala Colonna. La serata si concentrerà su un recital pianistico con musiche di Beethoven/Liszt-Sinfonia n.5, Beethoven-Sonata Appassionata, Beethoven-Sonata Aurora. La prenotazione è da ritenersi obbligatoria al numero 338-8219079 poiché i posti sono limitati, causa anche norme anti-contagio, messe in vigore per l'occasione.

«Tutto il mondo celebra Beethoven, il "Poeta del suono", e penso che per una realtà come quella dell'Accademia, festeggiarlo con un artista quale Giovanni Bellucci sia una cosa più unica che rara. Sarà un'emozione davvero straordinaria» Queste le parole della direttrice artistica Rossella Marcantoni, sempre attenta a proporre una rassegna di eventi musicali di altissimo livello e che non smette mai di sorprendere e far emozionare il proprio pubblico.








Questo è un articolo pubblicato il 23-09-2020 alle 17:45 sul giornale del 24 settembre 2020 - 342 letture

In questo articolo si parla di concerti, attualità, altidona, Beethoven, Accademia musicale internazionale Maria Malibran, rossella marcantoni, rassegna musicale, anniversario della nascita, articolo, Luigi De Signoribus, norme anti-Covid

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwPA





logoEV
logoEV