IL MIO BUON GIORNO. Tante spese elettorali: per cosa? E rincorsa verso il vincitore presunto

1' di lettura 18/09/2020 - Fortuna che stasera finisce. La campagna elettorale, intendo. Quante parole al vento. Quanti pochi contenuti oltre l'usuale. E quanti soldi per pubblicità. Di fronte ai 6x3, ai 100x80, agli spot ardio-tv-social, mi chiedo, retoricamente, da dove e per dove tutta questa smania di essere eletti?

Colgo anche manovre in atto. Avvicinamenti, ad esempio, di associazioni a chi potrebbe governare domani.

Mi arriva in soccorso Ennio Flaiano che scriveva: «Gli italiani corrono sempre in aiuto del vincitore, ma è prontissimo a scendere in corsa se s'accorge di ver sbagliato carro».

Buon voto a tutti.




adolfo leoni


Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2020 alle 12:37 sul giornale del 19 settembre 2020 - 263 letture

In questo articolo si parla di politica, adolfo leoni, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwpa