Elezioni Fermo: la Lega nel caos. I messaggi vocali di Romanella fanno il giro del web

3' di lettura 18/09/2020 - “Mi votano romeni, ivoriani e prostitute. Questi voti non me li toglie nessuno”. Diffusi gli audio del candidato consigliere Luciano Romanella, che, in breve tempo hanno fatto il giro della Regione, arrivando fino alla stampa nazionale. “Tra stranieri e prostitute sono una ciurma. Nemmeno il Padreterno me la leva”.

È l’argomento di queste ore. Una notizia che ha suscitato persino l’interesse della stampa nazionale e di certo continuerà a tenere banco fino al termine delle elezioni di lunedì. Parole forti, termini scurrili ed affermazioni più che colorite, sono solo alcuni degli aspetti che si ritrovano negli audio compromettenti di Luciano Romanella, candidato Consigliere della Lega alle prossime elezioni del Comune di Fermo e che stanno facendo il giro del web nelle ultime ore.

Vocali che Romanella aveva inviato via whatsapp ad un amico in una conversazione privata e poi la fuga e la diffusione. In breve tempo, prima l’intera Provincia e poi la Regione ne erano a conoscenza; da li a poco, l’approdo anche sui media nazionali. Si sa l’internet non perdona fatti di questo tipo.

Negli audio, il Candidato Consigliere Romanella espone con termini forti, scurrili e poco indicati il suo elettorato: “A me non dà fastidio nessuno, perché chi mi vota è inavvicinabile. Ho il 50% dei romeni, degli ivoriani e anche li sono 39 voti assicurati. Ho una ciurma che neanche il Padreterno me la può levare”.

Dopo aver sottolineato le cene elettorali con i cittadini ivoriani per assicurarsi il loro appoggio, Romanella torna sulle categorie del suo elettorato con termini imbarazzanti: “Ho tutto il giro delle pu***** di Tre archi, delle vecchie tr*** di una volta. Questi voti non me li tocca nessuno”. Poi continua in un altro vocale: "Sto con la Lega, perchè se il Centro Destra vince le regionali, io comando a Fermo coi soldi della Regione".

Affermazioni forti e termini scurrili che fanno discutere. Certo, si stratta di dichiarazioni private che sarebbero dovute rimanere tali, ma fa riflettere molto in quanto fatte da un Candidato Consigliere del Comune capoluogo di Provincia.

Dal canto suo, in una nota pubblica, Romanella si difende: “Non c’è nulla di eclatante. Questo è il mio elettorato e chi mi conosce lo sa. Nonostante sono candidato con la Lega ho l’appoggio forte dei romeni ed ivoriani. Non sono cittadini di serie B, ma persone che ripongono in me fiducia”.

Inutile sottolineare il caos che di conseguenza ha colpito la Lega a pochi giorni dalle elezioni. Per ora il candidato Consigliere è stato confermato al suo posto.

Romanella è molto conosciuto nella zona e tutti sanno il tipo di persona che è, ora ci si chiede perché sia stato candidato da un partito navigato come la Lega e così facendo forse si è compromesso. Da capire se questa fuga di audio avrà ripercussioni anche sulle elezioni regionali, di certo per la lista capitanata da Giacobbi questi ultimi giorni prima del voto saranno in salita.






Questo è un articolo pubblicato il 18-09-2020 alle 11:23 sul giornale del 18 settembre 2020 - 15684 letture

In questo articolo si parla di politica, stranieri, prostitute, Comune di Fermo, provincia di fermo, Lido Tre Archi, elettori, elezioni regionali, elezioni comunali, whatsapp, Luciano Romanella, caos, articolo, alto fermano e piace a marina8

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bwoH





logoEV
logoEV