Amandola: la terra rossa è protagonista. Al Tennis club il Principe la finale del torneo di III e IV categoria.

3' di lettura 17/09/2020 - Vince Birrozzi Giacomo su Alocco Matteo con un doppio 6-1. Una finale a senso unico, ma quante emozioni nel Memorial “Luigi Ercoli”. Grande qualità in campo e tanta passione e cura nell’organizzare l’evento. Ripani: “Siamo soddisfatti della riuscita. Un torneo che cresce ogni anno e che corona una stagione estiva di pieno rilancio”.

Amandola non è solo cultura, arte, prodotti tipici e paesaggi mozzafiato, ma è anche sport e che sport. Il tennis, in particolare, è tornato alla ribalta, diventando protagonista in questi mesi estivi.

Tante le presenze di appassionati che hanno calcato i campi in terra rossa del Tennis Club il Principe. A coronare l’estate e la ripresa dopo il lockdwn, il consueto Torneo III e IV categoria singolare maschile Memorial “Luigi Ercoli”, che, ormai da anni, richiama interessati da tutta la zona montana e partecipanti da ogni parte della Regione.

La finale, andata in scena nella serata di martedì 15 Settembre, vedeva scontrarsi Birrozzi Giacomo dell’Associazione Tennis Macerata e Alocco Matteo del Circolo Tennis Fermo. Entrambi venivano da due vittorie di slancio nelle semifinali, rispettivamente Alocco aveva vinto 7-5 6-0 contro Luciani Raul, mentre Birrozzi aveva superato il turno vincendo 6-3 6-2 su Panella Lorenzo.

I due tennisti approdavano alla finale in forma e pronti a darsi battaglia, ma le cose sono risultate subito chiare: Birrozzi era in stato di grazia. L’atleta maceratese ha lasciato solo le briciole al suo avversario, concedendogli solamente due game e portando a casa la finale con un doppio 6 -1. Molto felice Birrozzi che ha ringraziato il Tennis Club il Principe e tutti i collaboratori per l’organizzazione impeccabile e la cura dei dettagli, facendo funzionare tutto al meglio.

A premiare i due finalisti è stato l’Assessore allo sport Paolo Palmieri, che si è detto soddisfatto per il successo dell’evento e ringrazia il Tennis Club di Amandola per il costante impegno. Significativa anche la presenza Emiliano Guzzo, Presidente regionale della Federazione Italiana Tennis, sempre vicino a queste realtà dove si respira la vera passione per lo sport.

Una riuscita più che buona ed un torneo che ha rispettato tutte le attese, non è così? “Si, è proprio vero. Siamo ampiamente soddisfatti, il bilancio è più che positivo – spiega il Presidente del Tennis Club Stefano Ripani – sono sincero, non è facile organizzare questo tipo di tornei in zone come la nostra, molto periferiche e a volte non proprio semplici da raggiungere. Tuttavia, ormai da diversi anni, abbiamo un buon numero di partecipati che provengono da tutta la Regione e ciò significa che stiamo lavorando bene. In questi mesi abbiamo raggiunto quota 67 soci e per noi è davvero un bel risultato. Siamo un gruppo di amici uniti e legati dalla passione e dal desiderio di far crescere questa realtà. Il torneo in questione o l’impianto al coperto, che siamo riusciti a realizzare con l’aiuto del Comune, sono esempi perfetti di questa nostra passione sempre viva”.

Dopo il covid, come è stato ripartire? “Non è stato facile, questo è ovvio. C’erano molti punti interrogativi e solo giorno dopo giorno abbiamo capito come poteva evolvere la situazione. Ci siamo impegnati e con costanza abbiamo raggiunto importanti presenze qui al circolo, addirittura maggiori rispetto agli scorsi anni. Non ce l’aspettavamo proprio e siamo felici di questo – conclude il Presidente – Possiamo considerare il tennis come la nostra medicina contro il covid, perché è stato il primo sport riattivato dopo il lockdown ed è stato un modo per riassaporare un pizzico di normalità. Facendo due scambi sulla terra rossa è molto semplice mantenere le distanze rispetto ad altri sport. Il tennis è lo sport per eccellenza in questa fase post-covid”.








Questo è un articolo pubblicato il 17-09-2020 alle 00:08 sul giornale del 18 settembre 2020 - 451 letture

In questo articolo si parla di regione marche, sport, tennis, torneo, Comune di Amandola, vittoria, rilancio, terra rossa, passione, articolo, tennis club, federazione italiana tennis, alto fermano, covid 19, estate 2020

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwhf





logoEV
logoEV