IL MIO BUON PRANZO. La scelta leghista del Tribunale di Fermo? Il verde campeggia

1' di lettura 16/09/2020 - Scelta leghista al Palazzo di Giustizia di Fermo? No! Sicuramente no! Però quel verde della bandiera potrebbe trarre in errore qualcuno. Perché il verde campeggia incontrastato dalla finestra centrale dell'ex Collegio Illirico. Torno sul tricolore esposto sulla facciata del Tribunale di Fermo. Anzi, sul monocolore esposto. Perché di bianco e rosso sono c'è più traccia. I brandelli sono volati via. Da strappati che erano, da cenci che erano, da stracci che erano, ora meglio così: non ci sono più. Occhio non vede...

Resta però la bandiera europea, sfrangiolata.

È vero che quello dell'esposizione accorta delle bandiere non è il problema più grave, mi hanno fatto notare.

Però i simboli vanno comunque rispettati. Sono – sarebbero – segni di comunità, di identità.

Da Roma mi ha scritto il presidente dell'Associazione “Onore alla bandiera”. M'informa che scriverà una lettera al presidente del Tribunale. E mi allega un disposto del Governo anno 2011, proprio sul decoro delle bandiere: nazionale ed europea.

La saga dunque continua. E continua, purtroppo, anche la sciatteria o forse peggio.




adolfo leoni


Questo è un articolo pubblicato il 16-09-2020 alle 11:49 sul giornale del 17 settembre 2020 - 285 letture

In questo articolo si parla di tribunale, fermo, bandiera, adolfo leoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwa3





logoEV