A Montegiorgio dal 14 al 20 settembre la Festa in onore della Madonna Addolorata

2' di lettura 16/09/2020 - Causa Covid salta però la Sagra del Baccalà che tornerà nell'edizione del 2021

Montegiorgio- Anche in un anno particolare come questo Montegiorgio non ha voluto rinunciare ai festeggiamenti in onore della Madonna Addolorata che, iniziati il 14 settembre, si concluderanno domenica 20. Come sempre 2 i calendari: uno per le celebrazioni religiose e l’altro per quelle civili. Grande assente di questa edizione causa Covid è però la Sagra del Baccalà, per la quale bisognerà aspettare il 2021.

Per la parte religiosa si concludono oggi ( mercoledì 16 ) gli Incontri di Preghiera trasmessi in streaming su Facebook e you tube. Venerdì presso la Chiesa di San Giovanni ci sarà la Giornata dell’Anziano e del Malato, durante la quale chi vorrà potrà ricevere l’Unzione dei Malati. Domenica 20 settembre, infine, per La Memoria Liturgica della Beata Vergine Addolorata sono previste 4 Sante Messe ( ore 8-10-11,30-18,30) tutte nella Chiesa di San Giovanni. Quella delle ore 11,30 sarà animata dal locale Coro Domenico Alaleona.

I festeggiamenti civili iniziano invece venerdì 18 settembre in piazza Matteotti con la 42ma Edizione dei “ Jochi tra Contrade”, l’appassionata e avvincente competizione che vede concorrere i giovani rappresentanti delle contrade di Montegiorgio per accaparrarsi la simbolica chiave del Paese.

Il pomeriggio di sabato 19 sarà caratterizzato dalla visita guidata alle opere d’arte del centro storico a cura del locale Archeoclub ( 17,30) , cui seguirà la presentazione delle squadre di calcio dell’associazione Tignum alle ore 18. Il dopocena, con inizio alle 21 la Compagnia Gli Indimenticabili proporrà uno spettacolo teatrale in Piazza.

Il pomeriggio di domenica 20, è tutto affidato alla Banda Musicale Domenico Alaleona che, muovendo dalla Chiesa di San Giovanni alle ore 18, girerà per le vie del paese eseguendo marciabili, per poi approdare nel Chiostro Sant’Agotino ed esibirsi in concerto. A chiudere i festeggiamenti saranno Riccardo Foresi con il suo concerto spettacolo dalle 21,30 in Piazza e poi l’estrazione della lotteria con ricchi premi.

E siccome la filastrocca recita che “Montejorgio è Cacionà” non poteva mancare la vendita della specialità locale, li famosi caciù fritti, nella mattinata di venerdì durante il mercato settimanale e per l’intera giornata di domenica.






Questo è un articolo pubblicato il 16-09-2020 alle 13:19 sul giornale del 17 settembre 2020 - 558 letture

In questo articolo si parla di cronaca, articolo, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bwcB





logoEV
logoEV