Petritoli sempre più faro della Valdaso. Inaugurata la nuova Scuola Mannocchi-Tornabuoni.

3' di lettura 14/09/2020 - Un edificio all’avanguardia che durerà nel tempo. Pezzani: “Un traguardo voluto, sperato e raggiunto. Aule ampie e corridoi spaziosi per rispettare a pieno le norme anti-covid”. Oltre 1 milione di euro l’investimento complessivo. “Oggi una nuova nascita per Petritoli”.

Costanza, impegno, capacità, tenacia e desiderio di raggiungere l’obbiettivo. Tutto questo e molto altro è parte viva della nuova Scuola Mannocchi-Tornabuoni del Comune di Petritoli, inaugurata questa mattina.

Un risultato raggiunto grazie all’operato dell’Amministrazione Pezzani, che negli ultimi tre anni ha lavorato con dedizione, affrontando non poche difficoltà e coronando finalmente questo progetto. “Ce l’abbiamo messa tutta e finalmente ci siamo riusciti. In questi ultimi mesi, abbiamo speso ogni goccia di sudore per superare questo traguardo” esordisce così il Sindaco Pezzani, che fa gli onori di casa aprendo la cerimonia di inaugurazione.

“Sono sincero, durante il lockdown, ho temuto per la non apertura della scuola. C’era timore di non rispettare i tempi, viste le tante problematiche vissute, ma negli ultimi mesi abbiamo compiuto uno sprint decisivo. Devo fare i complimenti a tutti, all’Amministrazione ed alla squadra di ingegneri che hanno seguito ogni step del progetto ed alla ditta che ha portato avanti i lavori. Un plauso particolare alla Preside Tammaro, ai docenti ed al personale scolastico che, in queste ultime settimane, ci hanno affiancato e sostenuto”.

Un edificio moderno che durerà nel tempo: “Non è stato facile. Si tratta di un progetto lungo tre anni. Dopo la chiusura della Scuola nell’Ottobre 2017, abbiamo subito iniziato gli interventi, che consistevano nella ristrutturazione, messa in sicurezza antisismica e riammodernamento generale. Abbiamo anche istallato nuovi impianti elettrici, pavimentazione e compiuto il rifacimento termico, oltre al rinnovamento del piazzale esterno – spiega il Sindaco – la struttura è composta da aule molto ampie e luminose e corridoio spaziosi, perfettamente al passo con le attuali norme, così da poter rispettare nel migliore dei modi i nuovi protocolli di sicurezza”.

La nuova Scuola “Mannochi-Tornabuoni” simbolo di un Comune in continua crescita: “La Scuola e più in generale i servizi scolastici sono il cuore di un paese. Oggi, dopo un periodo difficile, per Petritoli è una rinascita. Abbiamo vissuto mesi estivi di assestamento e rilancio con buone presenze turistiche e l’inaugurazione di oggi ci permette di guardare al futuro con maggiore ottimismo – conclude Pezzani – Grazie a questo nuovo Istituto, Petritoli si candida ad essere un punto di riferimento per tutta la vallata dell’Aso”.

Per gli alunni un nuovo inizio in tutti i sensi: “A nome di tutto il personale scolastico, ringrazio l’Amministrazione per averci donato un edificio così all’avanguardia e ben strutturato. Rispetto al passato, è migliorato molto e per noi è un onore essere ospitati qui – afferma la Dirigente Tammaro – negli occhi di tutti i presenti vedo emozione e felicità, dopo quello che abbiamo passato sembrava impossibile, invece eccoci per questa nuova ripartenza”.

Presenti i Sindaci ed i rappresentati dei Comuni che fanno parte dell’Isc di Petritoli, oltre alle forze dell’ordine e al Parroco. Dopo i saluti, il baby Sindaco, rappresentate del consiglio degli alunni, ha rimosso il drappo rosso dalla targa inaugurale all’entrata della Scuola ed il Primo Cittadino Pezzani ha tagliato il nastro dando inizio ad un nuovo anno scolastico e citando Vasco Rossi: "La scuola è l'unico ponte per aggrapparsi al futuro".








Questo è un articolo pubblicato il 14-09-2020 alle 11:30 sul giornale del 15 settembre 2020 - 1313 letture

In questo articolo si parla di scuola, cultura, inaugurazione, provincia di fermo, valdaso, rilancio, primo giorno di scuola, istituto, articolo, comune di petritoli, luca pezzani, alto fermano, covid 19, mascherine, distanziamento sociale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bvUB





logoEV
logoEV