“L’alleanza tra Altra Fermo e Movimento 5 Stelle: un’esperienza importante”. Fratoianni e Acerbo a Fermo

3' di lettura 11/09/2020 - Il Portavoce nazionale di Sinistra Italiana, l'On. Nicola Fratoianni, è intervenuto all'inizio di questa settimana, a Fermo, a Piazzale Azzolino, per sostenere la lista “L’Altra Fermo” e il candidato Sindaco Stefano Fortuna.

Dopo gli interventi di Sabrina Isidori, di Massimo Rossi e dello stesso Fortuna, l’on. Fratoianni ha affermato tra l’altro: “l’esperienza de l’Altra Fermo, quella dei ‘cantieri’, delle proposte per la città e per valorizzare i beni comuni, l’interesse pubblico e la partecipazione, rappresenta una spinta a ripensare la politica e il suo rapporto con i cittadini; a ripensare la realtà e il mondo, come la pandemia ci costringe a fare. E’ ora di dire dei ‘Mai più!’: mai più tagli alla sanità pubblica, mai più privatizzazioni del diritto alla salute, mai più il prevalere degli interessi privati nella gestione dell’ambiente, dei rifiuti, dell’urbanistica”.
“L’alleanza col Movimento 5 Stelle è un’esperienza di grande interesse, ben oltre il livello locale; perché nasce da fatti, da scelte concrete, dai programmi, al di là di differenze (che d’altra parte – e anche ben più consistenti – ci sono in tutte le alleanze locali, fra soggetti differenti).
Viene da qui una spinta a superare steccati e pure appartenenze identitarie, lavorando insieme sui diritti, fuori da logiche puramente politiciste od opportunismi momentanei”.
Fratoianni ha poi ricordato che siamo nella città dove quattro anni fa (un anno prima della sparatoria di Traini, a Macerata) è stato ucciso, per motivi razziali, Emmanuel Chidi.
“Oggi, l’omicidio di Willy a Colleferro, ci dice quanto l’odio e la violenza debbano essere contrastati, combattuti, soprattutto tra le giovani generazioni, e quanto è importante che le istituzioni e chi le rappresenta, ricordino, facciano crescere la società e non voltino la testa dall’altra parte”.
La presenza di Fratoianni è stata preceduta da quella di Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, intervenuto giovedì scorso nella prima uscita pubblica de L’ Altra Fermo, sempre a piazzale Azzolino. Acerbo ha ricordato come l’esperienza de L’altra Fermo sia nata su un’idea di progetto per la città, lontano dalle accozzaglie elettorali orchestrate dal Partito Democratico ma anche dai settarismi, come confermato dalla convergenza di merito e metodo con il M5S cittadino.
Ed infine l’appello al voto: “L’altra Fermo ha preso coerentemente le distanze da quelle operazioni di potere orientate a coltivare un consenso che prescinda da una visione progressista del governo della città. Non lasciamoci accalappiare dagli appelli al voto utile e mandiamo in consiglio comunale persone che si battono tutti i giorni, e senza compromessi al ribasso, per i diritti di chi lavora, per la difesa dei beni comuni, per la tutela del territorio, per la solidarietà”.



L'ALTRA FERMO


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-09-2020 alle 07:10 sul giornale del 12 settembre 2020 - 448 letture

In questo articolo si parla di politica, fermo, elezioni comunali, comunicato stampa, Acerbo, l'altra fermo, fratoianni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bvEJ





logoEV
logoEV