Montegranaro, 22º Veregra Street Festival. Nuciari: «le emozioni non si possono interrompere»

3' di lettura 04/09/2020 - Montegranaro non rinuncia al suo storico festival, il festival dell’arte di strada, giunto alla sua 22ª edizione. Il Veregra Street si svolgerà, e si svolgerà in sicurezza, dal 10 al 13 settembre.

«Le emozioni non si interrompono» parola del direttore artistico, Giuseppe Nuciari. La 2020 sarà la sua ultima edizione da direttore artistico e, nel salutare, ringrazia Montegranaro, «alla quale molto ho dato e molto mi ha dato - dice», e ringrazia i sindaci e gli assessori che si sono succeduti negli anni. «Non è il festival di Nuciari - precisa - ma il festival collettivo, e, a tal proposito, quest’anno a dare il sostegno si sono inseriti anche il Gruppo Scout, la Proloco e Marca Fermana, nelle persone di Bascioni e Latini in particolare». Un anno difficile, specie per il mondo dello spettacolo, ma l’amministrazione non si è voluta tirare indietro, dando vita «all’evento più importante che quest’anno si svolge in regione» sottolineano.

La cultura è lo strumento trasversale che aiuta a tornare alla normalità, a riprendere in mano la vita e la socialità - è quanto sostiene l’assessora alla cultura Puggione. Quindi 10, 11, 12, 13 settembre le date mantenute - come spiega la sindaca Mancini - monitorando costantemente la situazione dei contagi e attenendoci alle linee guida ministeriali dettate per gli spettacoli. L’obbligo di indossare la mascherina dopo le 18 nei luoghi affollati è imposta sì dall’alto, ma - dice la sindaca - arriverà un’ordinanza ad hoc, unitamente al divieto di organizzare eventi che possano dare luogo ad assembramenti nelle aree prossime al festival. Alla cittadinanza e al pubblico richiesto senso di responsabilità.

Endrio Ubaldi, vicesindaco e assessore al bilancio, ricorda le passate edizioni del festival, gestite da lui in qualità di assessore alla cultura, dal 1999 al 2008. Parla di una crescita graduale del Veregra, dell’aumento graduale dei giorni, del budget, il tutto sempre coi piedi per terra.

«Non sarà un festival in cui la gente verrà per passare tempo. Quest’anno andare a teatro - perché di teatro si tratta, precisa Nuciari - sarà una scelta».

Teatro di Piazza Mazzini, Teatro di Largo Conti, Teatro di Piazza San Serafino, Teatro di Campo dei Tigli, saranno le quattro location. Quindi quattro palchi, spazio recintato come vuole la normativa, ci si dovrà presentare all’ingresso, consegnare il modello di autocertificazione sullo stato di salute scaricato al momento della prenotazione online, e verrà misurata la temperatura. Ciascuno può prenotare fino a 5 posti. Per ogni postazione teatrale massimo 200 posti. Messo su tutto un sistema di prevenzione, tra il gruppo dei Vigili del Fuoco volontari di Fermo, Polizia Municipale e Carabinieri in congedo di Spinetoli. Attivato anche un servizio di vigilanza nelle aree dello street food.

Spettacoli anche nel pomeriggio (domenica 13 alle ore 16 il primo) che si protrarranno fino alla mezzanotte. Gli spettacoli - come precisa Nuciari - saranno tutti statici ed arrivato - dice - anche il nulla osta della Questura.

Altra location, la chiesa di San Filippo e Giacomo, ma con ingressi limitati, con Ludovica Rambelli Teatro/Les Tableaux e la tecnica dei tableaux dedicati a Caravaggio.

Alcune fra le numerose proposte in programma, il cubano Ernesto Planas, gli Eccentrici Dadarò con una prima nazionale, la Compagnia dei Folli con uno spettacolo aereo, gli Eventi Verticali, Il promettente Matthias Martelli con uno spettacolo tratto da Mistero Buffo di Dario Fo e Franca Rame.

E ancora, ospiti quest’anno tre compagnie tedesche. Poi musica comica con tre gruppi: Banda Osiris, Marlon Banda e Jashgawronsky Brothers.

Per non tralasciare nulla, improvvisazione teatrale in alcune location particolari del centro e un viaggio nella realtà virtuale in Piazzetta delle Erbe dalle ore 17.30.

Per prenotare gli spettacoli: www.eventbrite.com o SmartMarca app. Ingressi gratuiti.


di Benedetta Luciani
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 04-09-2020 alle 15:03 sul giornale del 05 settembre 2020 - 344 letture

In questo articolo si parla di spettacoli, Montegranaro, articolo, Veregra Street, Benedetta Luciani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/buYP





logoEV