Monte Urano: I Sogni volano alto alla N.A.S.C.O Danza. E' tempo di Open Day

2' di lettura 04/09/2020 - “N.A.S.C.O Danza” è una vera e propria realtà artistica pulsante, situata nel nostro territorio. Da quasi trent'anni questa accademia è un trampolino di lancio per i sogni di giovanissimi aspiranti ballerini.

Lola Fejzo, direttrice di questo polo di riferimento della danza, con estrema umiltà, parla della sua nota carriera e della sua voglia di investire tutta se stessa in tale disciplina che va studiata e interiorizzata in tutta la sua immensa complessità.
Lola Fejzo ha calcato i più grandi teatri d'Europa. È stata Prima Ballerina del Teatro dell'Opera di Tirana (Albania), nonché insegnante qualificata di Propedeutica della Danza, Danza Classica (Metodo Vaganova), e coreografa.
Professionista ancora oggi insaziabile di tecnica e conoscenza, qui in Italia ha conseguito ulteriori studi alla Scala di Milano vivendo la sua vita in punta di piedi, volteggiando inesorabilmente nel mondo della danza.
Nel 1993 Lola si è trasferita in Italia con suo marito Joe Artid Fejzo, musicista e cantautore, ed ha fondato il suo polo artistico, che da circa trent'anni vede volare molti suoi allievi in direzione dei loro sogni nelle migliori accademie d'Europa.
Gli ultimi sono stati i giovani gemelli Alessandro ed Eleonora Ricci, i quali sono stati seguiti dalla tenace insegnante anche durante l'emergenza Covid e con commozione hanno salutato ad agosto la scuola che li ha preparati per approdare in due note accademie europee.
Il forte messaggio che la N.A.S.C.O. Danza ha voluto inviare con il saggio di fine anno è che la passione per l'arte non si arresta di fronte a nulla e la volontà e la passione sono il motore che permette di adattarsi alle situazioni senza arrestarsi mai. Nonostante l'emergenza Covid, gli allievi dell'accademia hanno calcato il palco con rigore e disciplina nel rispetto di tutte le norme di sicurezza legate all'attuale momento storico.
La N.A.S.C.O Danza non solo è un punto di riferimento per la danza, ma anche un centro educativo della disciplina. In questa scuola, dice con emozione Lola Fejzo, oltre alla tecnica si mette al primo posto la salute psicofisica degli allievi che vengono seguiti e formati con estrema professionalità e amorevolezza proprio per permettere loro di essere futuri artisti liberi, preparati e consapevoli nell'espressione di loro stessi attraverso la danza. lunedi 7 settembre e nei prossimi giorni la prestigiosa scuola aprirà le porte con interessati "OPEN DAY" che permetteranno di visitare questa prestigiosa realtà.






Anna Cozzolino


Questo è un articolo pubblicato il 04-09-2020 alle 14:58 sul giornale del 05 settembre 2020 - 541 letture

In questo articolo si parla di cronaca, danza classica, articolo, Anna Cozzolino

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/buYM





logoEV