“Prima del debutto”: il grande cinema torna a Monte Urano

3' di lettura 03/09/2020 - Nel cuore del centro storico cittadino in Piazza Marconi Venerdi 4 settembre la settima arte sarà protagonista grazie a Gianluca Santoni, regista monturanese che curerà la serata dal titolo “Prima del debutto” in cui verranno proiettati 4 cortometraggi, gli ultimi lavori che 4 giovani registi hanno realizzato prima del loro salto “in lungo”.

Saranno presenti tutti gli autori con i quali si dialogherà sul loro percorso da cineasti e sulle opere presentate. "Semiliberi", di Matteo Gentiloni, che ha appena esordito con "Mollami" in cui Neri Marcorè da la voce ad un simpatico mostro blu; "Il Regno" di Francesco Fanuele, con Stefano Fresi e Max Tortora, che è poi diventato lo spunto per il primo, omonimo, lungometraggio di questo giovane regista; "1989" di Francesca Mazzoleni, che ha da poco esordito con "Succede" un teen drama, disponibile su Netflix. In 1989 Mazzoleni affianca al tedesco Birol Unel (La sposa turca, Soul Kitchen) a un'esordiente Maria Chiara Giannetta, prima di diventare nota al grande pubblico nei panni del Capitano Anna Olivieri, nella fiction "Don Matteo" e infine "Spera Teresa", di Damiano Giacomelli, Biopic con cui il regista marchigiano ha vinto al prestigioso Torino Film Festival 2019. Lo stile documentaristico torna nel suo primo lungo "Noci Sonanti" un'altra insolita storia marchigiana, che sta ottenendo vari riconoscimenti nei festival di cinema. L'evento è svolto in collaborazione con l'associazione Urban Play.

L'amministrazione comunale ha sempre cercato di valorizzare e promuovere il cinema come linguaggio artistico e in questa occasione ancor più perchè c'è stata una collaborazione importante con Gianluca Santoni, giovane regista di origine monturanese che sta raccogliendo moltissimi riconoscimenti con il suo ultimo lavoro “Indimenticabile”. Ha studiato Regia al Centro Sperimentale di Cinematografia dove si è diplomato nel 2016. Successivamente ha vinto Cinemaster, l’evento di Studio Universal che l’ha portato a Hollywood con una borsa di studio per seguire da vicino i meccanismi dell’industry. Con cinque cortometraggi all’attivo, ha realizzato anche una serie web per Rai Fiction, un Premio Solinas per il miglior soggetto di lungometraggio e un numero indefinito di spot e video commerciali.

“Penso che prima del debutto di un cineasta ci sia un percorso che è già di per sé un grande film. Per questo, quando mi è stato chiesto di organizzare una proiezione a Monte Urano, ho deciso di portare al pubblico qualcosa di emozionante, che difficilmente può trovare altrove: quattro cortometraggi di grande qualità. Questi autori sono moltodiversi tra di loro, ma hanno in comune un grande talento e il fatto di aver esordito di recente con degli ottimi lungometraggi, ora disponibili su netflix, sky e amazon prime. Io personalmente sono un fan di questi corti, girati lungo la strada che li ha portati all'esordio. Si ride e ci si emoziona. Per questo sono felicissimo di poterli portare a Monte Urano, che per me significa: casa” dichiara Gianluca Santoni.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 03-09-2020 alle 15:52 sul giornale del 04 settembre 2020 - 317 letture

In questo articolo si parla di cinema, spettacoli, monte urano, neri marcorè, comune, regista, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/buT3





logoEV