Monte Urano: preoccupazione e disappunto di Cesetti sulla vicenda Toolk

2' di lettura 24/08/2020 - E’ di questi giorni la notizia che il calzaturificio Toolk ha deciso di avviare l'iter di licenziamento dei suoi 81 dipendenti, a dispetto di qualsivoglia procedura prevista dalla normativa e di preventivo accordo sindacale.

“Ci sono degli strumenti specifici che vanno attivati in queste ipotesi e la Regione, insieme al Ministero del Lavoro, detiene un ruolo istituzionale a garanzia e a tutela dei lavoratori.”
Questo è quanto si legge in una nota di Cesetti.
“La vicenda – spiega - desta ancora più sconcerto perché esplode nella fase in cui sta entrando nel pieno della sua operatività la strategia dell'Area di crisi industriale complessa del distretto pelli calzature fermano-maceratese, dopo la firma dell'Accordo di Programma del 22 luglio. Nel Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale (PRRI) il Governo e la Regione Marche si sono impegnati a utilizzare tutte le possibili opportunità e meccanismi per il rilancio delle attività produttive e per la ricollocazione e riqualificazione del bacino dei dipendenti delle aziende in crisi di questo territorio.”
È noto
– aggiunge - come in tutto il percorso di costruzione del PRRI ho rappresentato con forza l’esigenza, espressa dai sindacati, di ampliare le tipologie di ammortizzatori eleggibili per questa area - per il momento limitati alla sola mobilità ordinaria e in deroga - e incrementare le risorse assegnate al distretto dal Ministero del Lavoro, che abbiamo ritenuto e riteniamo insufficienti. Pertanto, prioritariamente, valuteremo insieme al Ministero la possibilità di impiegare quei fondi per questa vicenda.
Al di là di questa opzione, è necessario che la azienda torni sui propri passi e attivi la procedura prevista dalla normativa, ovvero l'art. 44 del DL 109 del 2018, presentando istanza di cassa integrazione straordinaria per cessazione attività per i propri dipendenti.
La Regione
– conclude - è vicina ai lavoratori e, come sempre in questi casi, si impegna svolgere la sua parte attivando specifici percorsi di politica attiva per la gestione del personale in esubero.”


da Fabrizio Cesetti
Assessore Giunta Regione Marche





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-08-2020 alle 19:36 sul giornale del 26 agosto 2020 - 1142 letture

In questo articolo si parla di lavoro, provincia di fermo, fabrizio cesetti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bubl