CORONAVIRUS: continuano a salire i contagi nelle Marche

1' di lettura 14/08/2020 - Nelle ultime 24ore se ne contano 32; sono questi i dati del Gores. Un numero così alto di contagiati non si registrava dai primi giorni di maggio.

Il numero più alto, come ormai dall’inizio della pandemia, si registra nella provincia di Pesaro Urbino dove ne sono stati individuati diciannove; sei sono quelli che si contano in Provincia di Ascoli Piceno, quattro in provincia di Ancona, uno a Macerata e due riguardanti persone da fuori regione.

Trentadue nuovi contagi su 1280 tamponi effettuati; di questi 681 nel percorso "nuove diagnosi" e 599 nel percorso "guariti".
I nuovi casi raggruppano rientri dall'estero, soggetti sintomatici, asintomatici contatti di casi positivi, contatti domestici e screening ospiti strutture residenziali.

Dunque, mentre aumentano i casi, il presidente della Regione Ceriscioli, con nuovo decreto, riconferma l'apertura delle sale da ballo all’aperto mentre restano chiuse le altre.
Il provvedimento è stato emanato nel rispetto delle linee guida approvate dalla Conferenza delle Regioni e Province Autonome nello scorso mese di giugno 2020.
Nelle motivazioni dell'atto si chiarisce che nelle Marche non si sono verificati casi di contagi da coronavirus da contatti in discoteca o sala da ballo o locali assimilati.

Resta comunque costante il monitoraggio della situazione dei contagi nei luoghi di maggior afflusso di svago e divertimento al fine di prendere prontamente eventuali provvedimenti restrittivi qualora si verificasse un aumento significativo di contagi.


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 





Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2020 alle 11:56 sul giornale del 17 agosto 2020 - 896 letture

In questo articolo si parla di cronaca, regione, discoteche, contagi, lorenzo bracalente, coronavirus

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/btop





logoEV