Casette d'Ete: un evento con la birra come protagonista

2' di lettura 08/08/2020 - Slow food presenta 21 birre in degustazione inserite nella nuova guida.

Dopo questa lunga pausa, abbiamo pensato fosse il momento di tornare alla convivialità, immaginando un evento con protagonista la birra, un iniziativa informale, dove poter rispettare le regole del distanziamento ma al contempo vivere un esperienza di degustazione.

La Condotta Slow Food del Fermano guidata dal fiduciario Paolo Concetti presenta il prossimo evento promosso dall'associazione, sabato 8 agosto a SANT'ELPIDIO A MARE (FM), Casette d'Ete, nel locale "In Old Bar We Trust", uno dei luoghi di degustazione della birra segnalati nella nuova guida.

«Questa è la guida che per prima ha raccontato il meglio della produzione italiana con un occhio alla nostra filosofia Slow di attenzione all'ambiente» afferma con soddisfazione Annalinda Pasquali, componente del Direttivo Fermano. «Tutti i migliori birrifici italiani e le loro produzioni selezionati da un gruppo di oltre 100 esperti collaboratori sparsi nella penisola. Nel nostro evento avremo i 9 birrifici marchigiani presenti in guida con la possibilità di degustare 21 birre da loro prodotte».
Nella guida troviamo schede dettagliate che raccontano la storia dell’azienda, le sue peculiarità e le caratteristiche delle birre giudicate più interessanti. Hanno dato la disponibilità per la presentazione: Roberto Perticarini, collaboratore guida Birre d'Italia 2021, come nasce la passione per la birra, Carlo Cleri, responsabile guida Birre Slow Food Marche Le Marche, una regione in crescita nel settore birra con tante realtà di qualità: le eccellenze e le imperdibili, Eugenio Signoroni, curatore e responsabile nazionale Guida alle Birre d'Italia 2021 È facile bere una buona birra? Una guida rinnovata e mai come adesso attuale.
Appuntamento dalle ore 17, con la presentazione della guida che non è un semplice catalogo, ma un tuffo nel mondo della produzione birraria che ti porterà alla scoperta di realtà piccole e imperdibili. Gli organizzatori insieme hanno pensato anche a delle proposte street food di qualità legato al territorio, per accompagnare al meglio le birre marchigiane premiate dalla Guida Slow Food. Il menù naturalmente è molto il lien con la filosofia di slow food: panino con sfilacciato di maiale, salsa di yogurt e verdure marinate. Panino con salsiccia al vino cotto e cipolla rossa piatta di Pedaso all'agro, panino con frecantò e crema di caprino, focaccia con mortadella artigianale e paccasassi, olive ascolane fatte a mano.
Si ringraziano i produttori locali ed i partner che ci hanno fornito le materie prime: verdure dell'azienda agricola MAIVO, yogurt Angolo di Paradiso, caprino Az. Agr. Fontegranne, focaccia Pizzeria Sauardò, paccasassi di Rinci – Pane del panificio PAN DEL RE e le carni elaborate dalla Macelleria di Marco Berducci a Casette d'Ete.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2020 alle 01:16 sul giornale del 10 agosto 2020 - 652 letture

In questo articolo si parla di attualità, birra, fermo, slow food, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bsUp





logoEV