Montefortino: Ciaffaroni c'è. Si ricandida per le prossime elezioni comunali.

3' di lettura 07/08/2020 - Il Sindaco uscente si ripropone per un nuovo mandato. "Serve dare continuità al lavoro svolto finora. Non possiamo lasciare solo il Paese proprio nel vivo della ricostruzione". Lista confermata al 50%, si attendono nuovi nomi.

Dopo il covid, sono il tema del momento. Le elezioni di settembre sono l'argomento di punta che tiene banco in questi mesi estivi. Si andrà al voto il prossimo 20 e 21 settembre ed oltre al rinnovo del Presidente Regionale, si voterà anche in diversi Comuni della Provincia di Fermo.

Uno di questi è Montefortino, gioello tra i più apprezzati e frequentati dell'area montana. Si attendeva la possibile ricandidatura del Sindaco uscente Domenico Ciaffaroni, un veterano in campo politico-amministrativo e infatti è arrivata la conferma. "Si mi ricandido. Non mi tiro indietro" esordisce così il Primo Cittadino uscente, che se porterà a casa la vittoria guadagnerà il suo terzo mandato consecutivo, il quinto complessivo.

"Serve dare continuita a tutto il lavoro svolto in questi anni. Non possiamo lasciare proprio ora. Abbiamo molti progetti in ballo da portare avanti e realizzare".

La squadra politica in fase di allestimento: "La lista uscente verrà riconfermata al 50%. Stiamo inserendo altri profili che completino lo scacchiere".

Sarà una corsa singola? "La Democrazia è bella perchè dà spazio a tutti, com'è giusto che sia. Non so dire quale sarà la lista avversaria, ma di certo una ce ne sarà. Non saremo i soli".

Sisma, crisi dell'area montana e poi emergenza covid, questo il suo mandato più difficile? "Abbiamo affrontato molteplici difficoltà, questo è palese. Sono stati anni davvero impegnativi. Il terremoto ci ha messo in ginocchio, tre scosse di grande intensità hanno fatto tremare la nostra stabilità e le nostre certezze. E' stato difficile rialzarsi - spiega Ciaffaroni - la macchina amministrativa ha lavorato incessantemente per recuperare i tasselli perduti. Poi la ricostruzione ha fatto fatica a ripartire e finalemente quando le acque sembravano essersi calmate, abbiamo dovuto affrontare la nuova emergenza sanitaria. Ma non ci siamo persi d'animo e rimboccandoci le maniche, siamo stati al fianco della comunità, facendo del nostro meglio. Adesso la situazione, dopo tanti sforzi, sembra essere leggermente migliorata per questo dobbiamo dare continuità".

Promesse mantenute e nuovi progetti per il futuro: "Viste le tante emergenze affrontate in questi anni, il nostro programma politico è stato modificato in corso d'opera, ma molti traguardi importanti che avevamo prefissato li abbiamo raggiunti. Ora occorre sostenere la ricostruzione e farla viaggiare a pieno ritmo così da rilanciare definitivamente la zona montana".

Il turismo la vera carta vincente: "Di sicuro uno dei nostri obbiettivi sarà quello di puntare sulla promozione turistica, mettendo al primo posto le tante bellezze che Montefortino ha da offrire. Nonostante il covid, turisti e viaggiatori continuano a giungere nel nostro Paese e nel territorio limitrofo, sintomo di quanto sia apprezzato - conclude Ciaffaroni - il sisma ha danneggiato molti edifici e struttre, ma non ha intaccato il nostro amore per Montefortino, infatti, con la ripartenza della ricostruzione, molti cittadini hanno fatto ritorno qui, nella loro terra. Sappiamo combattere il fenomeno dello spooplamento ed allo stesso tempo lavoreremo per attivare le tante potenzialità di questo Comune".






Questo è un articolo pubblicato il 07-08-2020 alle 02:19 sul giornale del 08 agosto 2020 - 1291 letture

In questo articolo si parla di turismo, elezioni, politica, montefortino, sindaco, ricostruzione, elezioni regionali, elezioni comunali, rilancio, articolo, domenico ciaffaroni, sisma 2016, alto fermano, covid 19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bsHm





logoEV
logoEV