Porto Sant'Elpidio: "Prima che mi dimentico di tutto"

3' di lettura 04/08/2020 - Cosa accade quando un importante giornalista come Vincenzo Mollica incontra un famoso compositore come Fabio Frizzi?

Il giornalista Vincenzo Mollica si racconta accompagnato da Fabio Frizzi, noto autore e compositore di colonne sonore.
Fabio Frizzi noto anche per essere il fratello dell'indimenticabile conduttore televisivo Fabrizio Frizzi, ha composto le colonne sonore di moltissimi film come testimonia la sua bellissima biografia.
"Prima che mi dimentico di tutto" un emozionante viaggio tra parole, musica e video che dagli anni '50 - '60 in poi hanno accompagnato i momenti più significativi della nostra vita.
Un appuntamento da non perdere, sabato 8 agosto alle ore 21.15, Piazza Garibaldi.
Elena Amurri, assessore al turismo, ha presentato l'evento alla stampa in una conferenza che si è tenuta nella sala giunta del palazzo comunale.
"Abbiamo voluto fortemente questo evento - ha detto l'assessore - perché oltre a pensare a qualcosa che desse spettacolo ed intrattenimento volevamo organizzare una serata che lasciasse un'impronta su Porto Sant'Elpidio, qualcosa che legasse il nostro paese a qualche nome di spessore soprattutto in un momento in cui gli eventi devono avere un pò di risonanza ma soprattutto devono far piacere a chi li va a vedere."
"I racconti di Vincenzo Mollica - prosegue Elena Amurri - si intrecceranno con i brani musicali reinterpretati da Fabio Frizzi con l'aiuto del talentuoso musicista Riccardo Rocchi. In tutto questo la chicca è che nel momento in cui abbiamo tirato fuori questo evento Andrea Coppelli un'amicizia che ho in comune con l'assessore Luca Piermartiri e che collabora con il "Museo del cinema a Pennello" di Montecosaro mi ha dato l'idea di utilizzare nello spettacolo alcuni bozzetti custoditi nel museo. Quindi abbiamo unito l'utile al dilettevole e siamo andati qualche settimana fa a far visita a questo museo. Abbiamo conosciuto il direttore, Paolo Marinozzi, che ci ha accolti e ci ha fatto fare un bellissimo viaggio in tutto quello che può essere il cinema italiano. C'è moltissimo materiale su Vincenzo Mollica e su Fabio Frizzi per cui la volontà del mio assessorato è di accogliere ed omaggiare questi artisti che avremo nella serata dell'8 agosto arricchendo la scena con qualcosa che li rappresenta. Creeremo una scenografia abbastanza informale, metteremo il bozzetto originale della copertina di un fumetto autobiografico di Mollica "Le forbici di Paolino" ed i bozzetti del manifesto di "Febbre da cavallo" e di "Superfantagenio" le cui musiche sono state scritte appunto dal compositore Fabio Frizzi. Noi abbiamo queste bellissime cose nella nostra regione Marche e ci fa piacere poter collaborare con delle realtà culturali che fanno anche muovere il turismo. Quella sera avremo personaggi di grande spicco a livello nazionale e grazie al direttore di questo museo avremo la possibilità di vedere dei bozzetti unici. Manderemo poi alla fine dello spettacolo sul videoproiettore un filmato che racconta e promuove lo stesso museo. Durante la serata saranno proiettati dei filmati che sono significativi in alcuni passaggi della conversazione tra Mollica e Frizzi e divertenti in altri. Di tante canzoni ci sono dei retroscena che i più non conoscono e saperli da Vincenzo Mollica che è stata la voce della musica italiana credo sia la cosa più bella."
"Ricordo - conclude l'assessore - che tutto si svolgerà nel rispetto delle norme anticovid secondo il piano di sicurezza previsto. I posti disponibili sono 150 e l'ingresso è libero con prenotazione obbligatoria dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 13 e dalle 15 alle 18 contattando lo 3287756579 o inviando una mail a info@lagruragazzi.it"


di Keti Iualè
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 04-08-2020 alle 15:15 sul giornale del 05 agosto 2020 - 4503 letture

In questo articolo si parla di musica, attualità, eventi, raccontare, spettaacoli, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bssj





logoEV
logoEV