"Summer over the rainbow", l'estate 2020 di Fermo sotto i colori dell'arcobaleno

4' di lettura 08/07/2020 - Da “Somewhere over the raimbow”, titolo di una celebre canzone, a “Summer over the raimbow”, nome pensato per la programmazione dell’estate fermana: ché dopo la tempesta, in fondo, spunta sempre un arcobaleno in cielo.

Dopo mesi difficili, si riparte. Svago sì ma in sicurezza - assicurano gli assessori Trasatti e Torresi. Pensare cosa fare e come fare quest’anno non è stato semplice.

Non solo spettacoli dal vivo a Villa Vitali, ma anche iniziative per i bambini e le famiglie, per i giovani, come pure gli eventi culturali ed enogastronomici. Prenotare è d’obbligo. Il numero unico cui rivolgersi 0734 343434.

Teatro all’aperto di Villa Vitali

Priorità agli artisti del territorio, tra tutti Cesare Catà, Montanini, e poi Piero Massimo Macchini (in coppia con Max Giusti) il 4 agosto. Domenica 26 luglio sarà la volta di Claudio Bisio e Gigio Alberti in “Ma tu sei felice?”, tratto dal libro di Federico Baccomo. Domenica 2 agosto si esibirà invece Vasco Brondi.

Questi sono solo alcuni degli appuntamenti. Gran parte degli eventi in cartellone saranno al prezzo simbolico di 3 euro (gratis per ragazzi fino a 13 anni). Per gli altri spettacoli il prezzo varia, fino a un massimo di 20 euro.

Dei 1400 posti di Villa Vitali, solo 350 potranno essere utilizzati, il tutto per garantire la distanza interpersonale del pubblico.

Bambini e famiglie

Dopo il successo del villaggio di Natale torna, a partire da giovedì 9 luglio fino al 30 agosto, il Cinema Vision di Silvia Cicconi. Il dome sarà posizionato a Lido di Fermo, di fronte la gelateria Pelacani.

Sempre a Lido di Fermo, sul lungomare, confermato ogni martedì di luglio e agosto il mercatino dei bambini; stessa cosa per il centro storico, in Piazza del Popolo, al posto del giovedì il lunedì, a partire dal 13 luglio, per tutto luglio e agosto.

Infine il circo Takimiri, il 12 luglio a Lido di Fermo e il 5 agosto in Piazza del Popolo.

Enogastronomia

Non poteva rimanere vuota la Piazza. Sono nate così le “summer dinner, cena in eleganza ad un metro di distanza”, 4 appuntamenti (19 e 26 luglio, 2 e 16 agosto) che traggono spunto dalle cene in bianco organizzate lo scorso anno. L’idea è di trasformare la Piazza in un grande salotto, con tanto di tavoli apparecchiati elegantemente, camerieri e sommelier in servizio. A preparare e consegnare le pietanze in Piazza saranno i ristoratori della città. Ad allietare le serate la musica degli allievi del Conservatorio.

L’8, il 9 e il 10 agosto le Hostarie. A Casabianca, infine, riconfermato lo street food (dal 20 al 23 agosto).

Drive in

Dopo il successo delle prime due edizioni, torna il Drive in. Appuntamento il 10 e l’11 luglio nella cornice splendida di Piazza del Popolo. Venerdì (serata aperta a tutti i veicoli di qualsiasi età e anno) la proiezione di Pretty Woman, mentre il sabato (con sole auto d’epoca) sarà la volta del Marchese del Grillo, omaggio ad Alberto Sordi nel centenario della sua nascita. I film saranno proiettati su un maxischermo visibile dall’interno della propria auto, l’audio si potrà ascoltare dallo stereo sintonizzandosi sulle frequenze di Radio Fermo Uno.

Gli organizzatori Giovanni e Laura Ricci de “La Manovella del Fermano” introducono due novità: possibilità di vestirsi a tema e il jukebox.

I partecipanti giungeranno alle ore 19.00. Potranno vivere la città, animata dal jukebox messo a disposizione da Iginio Andrenacci. Forniti della lista di canzoni d’epoca, basterà un semplice messaggio per prenotare la canzone scelta.

Dopo il drive l’amministrazione sta lavorando per avviare una micro rassegna di cinema all’aperto che si svolgerà a Piazzale Azzolino con dei film da guardare e ascoltare con le cuffie.

Jazz e non solo jazz

La musica è un antivirus - commenta Fabio Vitolo, presidente dell’associazione D’Annunzio.

Il festival, giunto alla sua 16ª edizione, si trasferisce da Piazzale Azzolino, dove è nato e cresciuto, a Villa Vitali. Tanti bei nomi scelti dal direttore artistico Alfieri.

Aprirà Nico Gori il 18 luglio con la presentazione del disco “Swingin’ Hips”. Si prosegue il 25 luglio con Sergio Cammariere e il suo ultimo lavoro discografico dal titolo “La fine di tutti i guai”. Si conclude il 1° agosto con la brasiliana Rosalia De Suoza con i ritmi latini rivisitati in chiave jazz dal pianista Di Sabatino.

Biglietti: 3 euro, Cammariere 10 euro.


di Benedetta Luciani
redazione@viverefermo.it





Questo è un articolo pubblicato il 08-07-2020 alle 16:00 sul giornale del 09 luglio 2020 - 606 letture

In questo articolo si parla di attualità, jazz, estate, fermo, programmazione, cene, articolo, Benedetta Luciani, estate 2020, drive in

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bp9K