Sant'Elpidio a Mare: Il Partito Democratico ribadisce l’impegno a favore della scuola - no a tagli e “classi pollaio”

2' di lettura 02/07/2020 - Il Partito Democratico elpidiense replica alle accuse mosse dal consigliere regionale di FI Jessica Marcozzi, sottolineando invece come la scuola sia una delle questioni più importanti e urgenti da affrontare

È solo di qualche giorno fa l’accusa mossa dal consigliere regionale di FI Jessica Marcozzi all’amministrazione regionale, tacciata di superficialità sulla questione scuola, in merito a cui mancherebbe ancora una presa di posizione netta e decisa in vista di un rientro a settembre a rischio “classi pollaio”. Il Partito Democratico di Sant’Elpidio a Mare, dal canto suo, sottolinea invece come molto sia stato fatto a livello regionale e nazionale dai rappresentanti del PD: l’Onorevole Ascani e la Sottosegretaria Morani sono più volte intervenute sulla questione, mentre il Presidente della I Commissione consiliare permanente Giacinti ha già presentato in Regione una mozione “contro il taglio di organico e le classi numerose”.

Il COVID non ha fatto che esasperare una situazione - quella delle classi troppo numerose - già problematica e al limite da anni. La legge attualmente applicata dall’Ufficio Scolastico Regionale, tra l’altro, è frutto della riforma Gelmini, e non è pertanto ascrivibile ai governi di centro-sinistra, come invece sostenuto da chi sta facendo della questione un pretesto per muovere accuse politiche e fare campagna elettorale.

Le questioni da affrontare e risolvere sono diverse e complesse:

  • ridurre le classi troppo numerose, con oltre 24 ragazzi in presenza di alunni con disabilità;

  • mantenere o creare ex novo classi nelle zone montane, nel rispetto delle disposizioni di legge, per contrastare la dispersione scolastica;

  • sdoppiare le classi con 28-30 alunni per poter consentire il rispetto del distanziamento sociale.

Il Partito Democratico di Sant’Elpidio a Mare intende contribuire attivamente al raggiungimento di questi obiettivi, poiché da essi dipendono il futuro della scuola, della cultura, e soprattutto dei bambini.




Roberta Ripa


Questo è un articolo pubblicato il 02-07-2020 alle 12:49 sul giornale del 03 luglio 2020 - 343 letture

In questo articolo si parla di scuola, cronaca, forza italia, politica, pd, articolo, Roberta Ripa, classi pollaio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bpCC





logoEV
logoEV