Porto San Giorgio: Centri estivi, l'assessore Gramegna incontra le società

1' di lettura 01/06/2020 - “Il Comune sosterrà le attività con risorse proprie"

L’assessore ai Servizi sociali Francesco Gramegna, insieme ai referenti degli Uffici comunali Giorgio Peci e Cristina Matteucci, ha incontrato oggi in sala consiliare i rappresentanti di dodici realtà tra associazioni di volontariato e promozione sociale, cooperative, centri per l’infanzia e asili nido. L’iniziativa segue la manifestazione pubblica d'interesse per l’attivazione dei centri estivi presentata lo scorso 21 maggio. L'appuntamento è servito per stabilire e confrontarsi le linee guida da adottare per la gestione dell’offerta estiva per le famiglie, nello specifico destinata ai bambini dai 3 ai 14 anni.

“Il Comune intende investire risorse economiche e strutturali per permettere un’ampia offerta – ha spiegato Gramegna - . Lo faremo in base ai progetti che saranno presentati. Le attività saranno diversificate tenendo conto delle peculiarità di ciascun proponente. Particolare attenzione sarà rivolta ai minori con disabilità: compatibilmente con le risorse disponibili, maggiori rispetto al passato, sosterremo la presenza di un educatore per ciascun partecipante. Il confronto riprenderà giovedì 4 giugno per definire la data di partenza. Contiamo di farlo già entro il mese in corso, seguendo le linee guida del Ministero e confidando l’andamento dell’emergenza epidemiologica".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-06-2020 alle 13:46 sul giornale del 03 giugno 2020 - 421 letture

In questo articolo si parla di attualità, centri estivi, porto san giorgio, divertimento, ragazzi, servizi sociali, Comune di Porto San Giorgio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bmWl





logoEV
logoEV