Una #PLAYLIST al giorno: Gianna Martorella, da Francesco De Gregori a Roxette fino a Claudio Baglioni

2' di lettura 29/04/2020 - "Speriamo che da tutto quello che è successo, nonostante le cose negative che ne sono scaturite, possiamo trarre qualche insegnamento. Magari ci renderemo conto che eravamo felici e non l'avevamo mai capito." (Gianna Martorella)

Gianna Martorella è un'imitatrice e attrice italiana. Figlia di un operaio e di una casalinga, inizia ad imitare compagni e professori di scuola da giovane. Durante gli anni delle superiori decide di percorrere la strada dello spettacolo. Nel 1980 esordisce a teatro con 'A fortuna e Pulicenella con Luca De Filippo e, l'anno successivo, vince il Festival Nazionale degli Imitatori di Alfredo Papa.
Da lì inizia la sua carriera tra radio, teatro e televisione dove partecipa a moltissime trasmissioni come: Domenica In; Pronto, chi gioca?; Grand Hotel; Drive In; Buona Domenica; Ricomincio da due; Stasera mi butto; La sai l'ultima?; Ci vediamo in Tv; Paolo Limiti show.
Molti sono i personaggi che ha imitato, tra i più noti: Raffaella Carrà, Lilli Gruber, Loretta Goggi, Sophia Loren, Loredana Bertè.

"Sono un’imitatrice, sono una donna, una delle pochissime donne, che fanno questo lavoro (di artista).
Mi è sempre stata un pò stretta questa veste, ma bisogna pur essere classificati in qualche modo […].
Mi piace imitare, cantare e recitare e lo faccio da quando avevo quattro anni. I Bambini sono tutti piccoli artisti, il difficile è riuscire a durare nel tempo. Non è stato facile per me ritagliarmi uno spazio, se pur piccolo, nel rutilante mondo dello spettacolo, tutto lustrini e paillettes,
ma potrei dire, in parte, di esserci riuscita […]."
(Gianna Martorella)


Playlist:
1) La donna cannone, Francesco De Gregori;
2) Goodbye yellow brick road, Elton John;
3) Chissà se lo sai, Lucio Dalla;
4) Innamorata, Raffaella Carrà;
5) Unchained melody, The Righteous Brothers;
6) It must have been love, Roxette;
7) Amici mai, Antonello Venditti;
8) E tu... , Claudio Baglioni;
9) Niente più, Claudio Baglioni;
10) E tu come stai?, Claudio Baglioni.

Frase:
"E non c'è niente di più bello dell'istante che precede il viaggio, l'istante in cui l'orizzonte del domani viene a renderci visita e a raccontarci le sue promesse." (Milan Kundera)


di Keti Iualè
redazione@viverefermo.it







Questo è un articolo pubblicato il 29-04-2020 alle 14:03 sul giornale del 30 aprile 2020 - 446 letture

In questo articolo si parla di musica, spettacolo, attualità, attrice, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bkyE





logoEV
logoEV
logoEV