TURISMO INTERNAZIONALE: La formula di Tu.Ris.Marche

3' di lettura 28/04/2020 - La stagione estiva nella regione Marche è compromessa. Nonostante le incognite date dall’emergenza COVID19 che stiamo vivendo, mentre ci avviciniamo alla fase2, dovremo prevedere una reazione del settore turistico, magari analizzando il comportamento del turista nella fase post-pandemia.

Seppur il nostro territorio possa riuscire a proporre nuovi modelli di turismo sostenibile, attivo e meno vulnerabile, grazie al ricco patrimonio naturalistico che vanta, bisognerà valutare gli effetti anche alla luce della situazione internazionale. Una importante quota di mercato dei turisti che scelgono le Marche, proviene dal Nord Europa, USA ed altre zone del mondo.
La realtà di Tu.Ris.Marche, che si inserisce nella Valdaso come Tour Operator specializzato nell’organizzazione dei matrimoni per stranieri, segue il trend turistico regionale, quindi ad oggi vede una perdita dell’oltre 70% delle prenotazioni, che per una micro impresa del comparto turistico, si traduce in una crisi molto difficile da gestire e superare. Sembra compromessa anche la stagione 2021, poiché le coppie che intendono sposarsi, iniziano a valutare le location ed alcuni servizi, almeno un anno prima. Il turismo non è solo sinonimo di ricettività, e se parliamo di crisi turistica, non possiamo non pensare a tutti gli attori indirettamente coinvolti, come professionisti, aziende manifatturiere ed agricole, grazie ai quali riusciamo a comporre come un puzzle, il pacchetto turistico “perfetto”.
Premessa la necessità di azioni governative o regionali a sostegno di quelle aziende turistiche, come tour operator o agenzie viaggi che si occupano di incoming verso il territorio marchigiano, la Cooperativa Tu.Ris.Marche si è già attivata attraverso la proposta “Taste of Marche” In considerazione del fatto che per la vacanza di oggi, l’elemento enogastronomico è una delle principali motivazioni che spingono ad intraprendere un viaggio, Taste of Marche intende continuare a promuovere il territorio regionale all’estero attraverso le tipicità locali. Vogliamo fidelizzare e sensibilizzare i clienti che hanno già visitato la nostra Terra di Marca e usufruito dei servizi di Tu.Ris.Marche ma anche coloro che avrebbero dovuto trascorrere la loro vacanza, evento o matrimonio questa estate o nel prossimo anno, rafforzando il legame che essi hanno con la nostra regione.
Taste of Marche è l’opportunità per il turista di gustare le Marche restando a casa, oppure ricordare il gusto del territorio marchigiano, attraverso un viaggio sensoriale. I prodotti tipici proposti saranno accompagnati dal video NEPI, un emozionante biglietto da visita della Valdaso, dove la Tu.Ris.Marche opera attivamente. Le tipicità selezionate, compatibilmente con le regole sulle spedizioni internazionali, coinvolgeranno la norcineria, il Maccheroncino di Campofilone IGP, le DOC e DOCG delle Marche, la pasta di semola artigianale, birre agricole e le diverse tipologie di oli autoctoni.
Durante queste settimane partiranno le prime spedizioni verso gli USA, con i prodotti delle cantine Clara Marcelli, Castrum Morisci e Colleluce. Andrea Marsili, presidente di Tu.Ris.Marche afferma: “attraverso questa misura vogliamo mantenere viva l’immagine, l‘idea o il ricordo della regione Marche nella mente dei nostri ospiti, allo stesso tempo vogliamo mantenere salda la collaborazione con le aziende agricole partner, presso le quali purtroppo non sarà possibile organizzare tour, eventi o degustazioni per l’intero anno.”








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-04-2020 alle 09:30 sul giornale del 29 aprile 2020 - 325 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, marche, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bksP





logoEV
logoEV