EMERGENZA AFFITTI - Misure Urgenti per le famiglie in difficoltà -

2' di lettura 25/04/2020 - L’emergenza sanitaria Covid-19 sta provocando gravissimi effetti economici che si ripercuotono sui redditi di moltissime famiglie, in particolar modo di quelle già economicamente più deboli, che si ritrovano a non avere risorse necessarie per fare fronte alle esigenze di prima necessità e di conseguenza agli impegni economici e contrattuali precedentemente assunti

I Sindacati degli inquilini SUNIA, SICET e UNIAT, giudicano positiva la sospensione dell’esecuzione degli sfratti inserita nel decreto “Cura Italia”, ma di certo non sufficiente per affrontare il vuoto normativo sul tema degli affitti.
Si sollecitano la Regione ed i Comuni affinché venga previsto un Contributo Straordinario per l’emergenza COVID-19 per il sostegno affitto abitativo e commerciale, accelerando e semplificando al massimo le procedure di accesso.
Dovranno essere adottati degli specifici strumenti di rapido intervento e dalla assoluta e imprescindibile priorità rappresentata dalle famiglie che per effetto dell’epidemia hanno subito riduzioni di reddito, o che non hanno potuto utilizzare l’immobile per i mesi relativi all’isolamento da emergenza, come studenti, insegnanti, lavoratori fuori sede, ovvero gestori di attività di cui sia stata deliberata l’ordinanza di chiusura.. Nel caso specifico degli studenti in questo momento molte famiglie e studenti continuano a sostenere i costi di affitto del domicilio sito nella propria città di studi pur non beneficiandone.
Per questo è fondamentale, la possibilità di accedere al fondo di sostegno all’affitto con misure di straordinaria urgenza; incentivare il ricorso alla rinegoziazione dei contratti finalizzata alla diminuzione dei canoni per un periodo transitorio; prevedere una normativa specifica temporanea che possa consentire agli inquilini con contratti abitativi transitori di lasciare la sistemazione oggetto della locazione in corso in tempi più brevi rispetto ai termini di recesso indicati nel contratto, ovviamente senza penali; consentire ai locatori che non percepiscono il canone di sospendere il pagamento delle imposte corrispondenti alle mensilità non percepite.
E’ necessario dunque intervenire con misure efficaci di rapida attuazione, ciò si rende indispensabile anche per evitare un massiccio ricorso al contenzioso ed evitare numerosi sfratti.


da Segretari Provinciali Sunia – Sicet – Uniat
Sergio Schiaroli – Claudio Blasi – Roberto Pierelli





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-04-2020 alle 18:29 sul giornale del 27 aprile 2020 - 285 letture

In questo articolo si parla di attualità, casa, affitti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bklr





logoEV
logoEV