SOS utenti propone un protocollo di sicurezza per Lido Tre Archi

1' di lettura 19/04/2020 - L'Associazione Consumatori SOS Utenti Marche prende posizione riguardo ai problemi del comparto nord del quartiere di Lido Tre Archi ed appoggia l'azione di Confabitare Fermo che il Comitato di condomini e proprietari delle unità immobiliari ubicate nel Condominio R2 hanno intrapreso per avviare un controllo sistematico del quartiere e reprimere tutti gli abusi.

Certamente - si legge nel comunicato - un presidio di Polizia sarebbe la soluzione migliore ma, come effettuato in precedenti esperienze non solo a Fermo ma in altre zone d'Italia, un apposito protocollo per la sicurezza d'intesa tra tutte le forza di polizia, anche comunale, sotto la regia del Prefetto, potrebbe garantire un controllo quotidiano e capillare di tutto il quartiere e rappresentare un valido deterrente per la malavita di ogni tipo.
All'interno del protocollo - prosegue la nota - va inserito anche il controllo di vicinato. Un'analoga situazione è stata affrontata così come prospettata nel Comune di Verona.

L' associazione - termina il comunicato - è convinta che attraverso l'impegno di tutte la istituzioni a ciò deputate, nonchè la collaborazione dei cittadini di buona volontà, sarà possibile portare serenità e vivibilità in un quartiere della città di Fermo che ne ha veramente bisogno.




redazione Vivere Fermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-04-2020 alle 00:01 sul giornale del 20 aprile 2020 - 342 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, polizia, fermo, controlli, Lido Tre Archi, condominio, avvocati, notizie, Redazione VivereFermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjUj





logoEV
logoEV