Massa Fermana: Il Sindaco si complimenta con i suoi cittadini per la loro correttezza ma . . .

4' di lettura 19/04/2020 - Bacchetta gli indisciplinati che non rispettano le regole per il conferimento dei rifiuti

“Ad oggi – si legge nel post su fb - a Massa Fermana non si registrano casi di Covid-19 e non abbiamo nessuno in isolamento domiciliare. Sono orgoglioso di poter dire che la maggior parte dei cittadini hanno messo in campo con grinta e dedizione, ogni risorsa a disposizione per il bene della Comunità, in particolare: i titolari delle nostre imprese, che si sono subito adoperati riconvertendo le proprie attività, permettendoci di poter distribuire le mascherine a tutti i Massetani, ne abbiamo una scorta tale che sono tuttora a disposizione per chi ne ha bisogno, presso gli uffici comunali; la Farmacia Comunale che si è resa disponibile e collaborativa, sempre aperta e a servizio per i bisogni di ognuno di noi; il generi alimentari che da subito ha risposto presente a ogni nostra richiesta come, la spesa a domicilio, l’impegno ad accettare i buoni spesa per le persone più in difficoltà, la ricerca nell’approvvigionamento degli articoli di maggior consumo, in modo da non essere carente e dare la massima scelta a tutti noi; la forneria, anche essa in maniera responsabile e con grande spirito di abnegazione si è organizzata per non far mancare niente a nessuno di noi, anche essa accetta i buoni spesa che saranno presto erogati a chi ne avrà bisogno e che presenterà domanda in Comune come indicato nel secondo avviso pubblicato dal nostro Ente. Parlo anche dei volontari che hanno dato la loro disponibilità per la consegna della spesa e dei medicinali a domicilio per quanti ne hanno necessità.” Insomma una piccola comunità che ha saputo in un “abbraccio solidale” esprimere il meglio di se in un momento in cui sono davvero rari i casi di comunità incontaminate.
Ma c’è un ma, un disagio che il Sindaco non ha saputo trattenere per se e con limpidezza ha stigmatizzato chi ancora non si è adeguato alle regole riguardanti il conferimento dei rifiuti. E dopo aver elogiato i suoi concittadini, nel post il Sindaco prosegue scrivendo: “. . . Permettetemi tuttavia un appunto, che purtroppo devo fare, e mi dispiace molto per questo, ma ritengo che dai miei concittadini sia lecito e doveroso pretendere il rispetto delle regole fondamentali e di civile convivenza, non in questo particolare periodo ma sempre! Il conferimento dei rifiuti! Tanti Massetani hanno ben chiaro e rispettano le modalità di raccolta dei rifiuti, ma tanti e tanti altri sembrano non volersi allineare all’unica tipologia di raccolta possibile nei punti stabiliti e porta a porta nei soli giorni di: martedi carta, giovedi plastica e sabato l’indifferenziata! Ho speso tante parole, inviato ad ognuno di Voi tanti dépliant, con spiegazioni in ogni lingua possibile, ho fatto riunioni nei vari quartieri nei locali comunali, ho apposto locandine per il Paese, sono arrivato a minacciare pene severe per i trasgressori, ogni volta con la speranza di essere arrivato al cuore di quanti non ritengono doveroso un comportamento civile. Anche oggi però, in questo momento così delicato, ho dovuto vedere per le vie del mio Paese i segni dell’incuria e dell’inciviltà di alcuni miei compaesani. Ho sofferto nel dover pensare che chi abbandona i rifiuti in questo modo incivile non ha a cuore il suo simile, non pensa che l’operatore ecologico che in questo periodo e in prima linea per il rischio contagio, svolge comunque il suo lavoro per salvaguardare la salute di tutti, costui è un uomo come ognuno di noi! Non deve essere costretto a raccogliere rifiuti abbandonati con tanta incuria. Ritengo non sia più il tempo delle suppliche al vivere civile, e nemmeno quello delle minacce, è mio dovere salvaguardare la salute, verranno prese quindi misure sanzionatorie nei confronti dei trasgressori. Perdonatemi lo sfogo, mai come in questo momento sono stato cosi orgoglioso del mio Paese, svolgo il mio mandato con grinta, positività e fiducia nel futuro di Massa Fermana, facciamo tutti un ulteriore sforzo e superiamo insieme anche questa difficoltà! Se la maggior parte dei Cittadini riescono a conferire i rifiuti secondo le regole, vuol dire che è fattibile, siccome lo è, lo dobbiamo fare tutti! Per il bene comune! Grazie ancora, insieme ce la faremo.”






redazione Vivere Fermo


Questo è un articolo pubblicato il 19-04-2020 alle 09:41 sul giornale del 20 aprile 2020 - 581 letture

In questo articolo si parla di cronaca, attualità, fermo, notizie, articolo, Redazione VivereFermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjUr





logoEV
logoEV