Fermo: Riattivato in modalità online il servizio di assistenza educativa scolastica domiciliare

2' di lettura 15/04/2020 - Con il protrarsi delle attività scolastiche il Comune di Fermo si è attivato attraverso l’Unità Operativa Servizi per la Disabilità dell’Assessorato ai Servizi Socio Sanitari e le cooperative sociali gestori del servizio di Assistenza Educativa Scolastica e Domiciliare, per effettuare un monitoraggio diretto della situazione che stanno vivendo le persone disabili e le loro famiglie cui, per effetto delle restrizioni per l’emergenza e contenimento diffondersi del virus Covid 19, sono stati interrotti i servizi erogati.

Il progetto è stato riavviato in questi giorni, contattando le 89 famiglie interessate, raccogliere le esigenze specifiche degli alunni ma anche dei caregivers familiari, in materia di attività didattiche a distanza, al fine di attivare, in raccordo con gli insegnanti di sostegno e il Comune, modalità di intervento differenziate, anche tenendo conto del Piano educativo individualizzato di ciascun alunno. Gli interventi saranno quindi individualizzati e si articoleranno nel rispetto del monte ore settimanale assegnato a ciascuno studente.
Come ha sottolineato in questi giorni il Sindaco Paolo Calcinarol’Amministrazione Comunale ed il Settore dei Servizi Sociali stanno facendo il possibile per venire incontro alle famiglie con situazione difficili e con fragilità, per garantire continuità a servizi fondamentali, attraverso percorsi di accompagnamento a distanza sia per non interrompere i percorsi educativi avviati, sia per non lasciare sole le persone più fragili e le loro famiglie”.
Nonostante il prolungarsi della fase di sospensione delle lezioni, viene messa a disposizione dei ragazzi, in accordo con scuole e famiglie, la professionalità degli educatori e delle educatrici.
Riteniamo fondamentale, sul piano pedagogico, mantenere il più possibile la complementarità dei ruoli fra insegnanti e assistenti educatori, garantendo così i processi inclusivi e le buone prassi, anche attraverso una modalità di Assistenza Educativa Scolastica a distanza. - spiega il Dirigente ai Servizi Socio Sanitari Giovanni Della Casa - Ai bambini e ai ragazzi a cui già nell’anno scolastico in corso era stato assegnato il sostegno educativo in ambito scolastico e/o domiciliare, viene offerta l’opportunità di attivare un intervento on line al fine di assolvere in parte la prosecuzione del progetto già attivo sul minore, sino alla ripresa della normale attività scolastica”.
“La cura educativa per i bambini e i ragazzi con disabilità seguiti dal servizio di assistenza educativa scolastica – spiega l’Assessore ai Servizi Sociali Mirco Giampieri - deve trovare anche in questo periodo particolare modalità di vicinanza e di supporto, anche se non in presenza. Oltre al servizio educativo diretto con il minore e il necessario sostegno necessario ai caregivers familiari, intendiamo offrire, a chi ne sentisse l’esigenza, anche la consulenza dello psicologo del servizio”.





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-04-2020 alle 17:00 sul giornale del 16 aprile 2020 - 480 letture

In questo articolo si parla di cronaca, fermo, Comune di Fermo, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjG5





logoEV
logoEV