Enrico Bracalente risponde ai giudizi dei rappresentanti sindacali del fermano

3' di lettura 11/04/2020 - "Nella mia azienda, come a casa mia invito chi voglio e se ho cambiato atteggiamento nei confronti di chi ci ha governati l'ho fatto per restare coerente con le mie idee: io credo nelle persone ma per farsi un'idea del loro valore bisogna frequetarle ed osservarle da vicino ma è difficile farlo con i politici"

Idee, organizzazione, innovazione, coraggio, perseveranza e comunicazione. Sono in queste parole, apparentemente semplici da coniugare, il segreto di ogni successo imprenditoriale.
E sono poche le persone, indipendentemente dal loro background, che le hanno e riescono attraverso queste a trasformare momenti di difficoltà in opportunità di crescita.
Enrico Bracalente guardando ai numeri della “NeroGiardini” questo imprinting ce l’ha: è un imprenditore passionale che abbiamo imparato a conoscere attraverso le sue scelte ritenute, da chi lo osteggia, audaci come la sua avversione alla delocalizzazione o all’e-commerce che brucia giorno dopo giorno posti di lavoro.
E’ un passionale, diretto ed impetuoso e se deve dire qualcosa lo fa indipendentemente da chi gli è davanti.
Che tu sia autorevole o di poco peso stai pur tranquillo che quello che ti deve dire te lo dirà. In tanti hanno apprezzato le sue risposte nell’intervista apparsa in contemporanea sul nostro quotidiano e su QN rilasciata ad Adolfo Leoni ma De Grazia e Santarelli della CGIL lo hanno criticato perché, a loro dire, “ . . . da decenni tentano di avere un confronto con lui ma si è sempre rifiutato . . .”e ancora stigmatizzano il suo modo di fare affermando che “ . . . ci sono imprenditori o meglio padroni che pensano di poter fare e disfare tutto da soli; poi ci sono tanti imprenditori che da sempre insieme al sindacato hanno definito strategie imprenditoriali improntate al dialogo al confronto a strategie concordate che garantissero prospettive di crescita delle produzioni e, nel contempo, al miglioramento delle condizioni lavorative e salariali, in logica redistributiva, secondo obiettivi concordati. Ecco la vera differenza tra un padrone ed un imprenditore! . . ."

“Ognuno ha le sue convinzioni – dice Bracalente - e con il sindacato parlano i miei legali quando ci sono delle vertenze. Per il resto, riguardo al sindacato, sono molto vicino al pensiero della Thatcher che per contenere i danni alla sua Inghilterra cercò sin da subito di limitarne le prerogative. La mia è un’azienda sana ed i Bilanci lo dimostrano.”

“Sono in azienda 12 ore al giorno; in passato – prosegue nella chiacchierata al telefono - ci sono stato anche per 18 ore e credo che il miglior sindacalista dei miei dipendenti non posso che essere io; conosco di ognuno il loro valore e so riconoscere ad ognuno i loro meriti.”

“Riguardo alla politica – continua – ho le mie idee come De Grazia, Santarelli ed altri hanno le loro; questi ironizzano sulle mie simpatie politiche del passato ma come la gran parte delle persone che si guadagnano da vivere con il loro lavoro sono rimasto deluso dalle scelte dei Governi che si sono succeduti nel tempo.
Credo che almeno in questo, per come è stata ridotta la nostra Italia, i miei detrattori dovrebbero darmi ragione.
E allora, come tanti che per gran parte della loro vita hanno votato a sinistra e poi, con una straordinaria trasvolata sui partiti dell’arco costituzionale hanno scelto di andare a destra, anche io ho cambiato, nel tempo, orientamento sulle persone senza mai “sposare” nessuno.”

“Dico sulle persone e non sulla “politica” perché sono fermamente convinto che a determinare il successo di una strategia sia essa imprenditoriale che politica sono le persone, le loro competenze, il loro senso di responsabilità, la loro dedizione. E non credo si sia proprio dalla parte della classe operaia quando si va in pensione con 8.000 euro al mese come qualche segretario nazionale dei sindacati. ”


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 





Questo è un articolo pubblicato il 11-04-2020 alle 20:13 sul giornale del 13 aprile 2020 - 4402 letture

In questo articolo si parla di lavoro, politica, imprenditori, idee, sindacato, Persone, critiche, articolo, Enrico Bracalente, Nerogiardini, lorenzo bracalente, bag spa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjwb





logoEV
logoEV