Il mio BUON GIORNO - Meglio il Caporalato dell'ufficio di collocamento?

1' di lettura 09/04/2020 - Mentre ascolto la rassegna stampa di Radio Rai 3, un ascoltatore pone una domanda. La riassumo così: « Nei campi italiani frutta e verdura stanno marcendo, non si trovano giovani che le raccolgano. I “caporali” potrebbero riuscirci, gli uffici di collocamento non ci riescono ». Come dire: la mafia è più efficace dell'organizzazione statale.

E' Rosarno. Il ghetto della Piana di Gioia Tauro sino a qualche tempo fa – oggi non so - era abitato da 2500 immigrati tra rifiuti, prostituzione, violenze.
Tutti lo sapevano, nessuno è intervenuto. Blitz lampo, qualche volta e tutto come prima. Poi gli incendi, qualche morto, l'attenzione mediatica, ecc. ecc.
“ Terraingiusta” è stato il titolo del rapporto dei Medici per i diritti umani (Medu) dove si raccontavano un paio di anni fa “le condizioni spaventose” in cui vivevano – e probabilmente vivono - gli ospiti della spianata in provincia di Reggio Calabria.
È come se lo stato abbia abbandonato pezzi di territorio alla malavita, che appare più “efficace”, e che, a suo modo, trova lavoro.
Il problema diventa ancora più serio in prospettiva. La crisi economica cagionata dal covid-19, potrebbe favorire questo contro-stato qualora lo stato non sia in grado di rispondere velocemente, adeguatamente, e in modo soddisfacente ai problemi primari delle persone specie del Sud: cibo, assistenza, lavoro.




Adolfo Leoni


Questo è un articolo pubblicato il 09-04-2020 alle 09:54 sul giornale del 10 aprile 2020 - 306 letture

In questo articolo si parla di attualità, adolfo leoni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjiP





logoEV
logoEV