P. S. Giorgio: Buoni spesa, 320 domande inviate in Comune. Giovedì al via la distribuzione

1' di lettura 07/04/2020 - Gramegna: “Partita bene la ‘Spesa SOSpesa’, raccolti 2.800 euro in meno di due giorni”

Sono 320 le domande di sostegno alla spesa quotidiana ricevute dagli uffici dei Servizi sociali del Comune per l’ottenimento dei buoni spesa pubblici. Il termine ultimo per la presentazione era le ore 13 della giornata odierna. Sono in corso le operazioni di valutazione dei requisiti minimi dal parte del personale: verrà data priorità a nuclei senza reddito, danneggiati dalla situazione d’emergenza pertanto prioritariamente che non godono già di sostegni da parte dello Stato (Reddito di cittadinanza, Rei, Naspi, Cig, ecc).

La consegna dei buoni alle famiglie avverrà a partire da giovedì 9 aprile, i beneficiari verranno contattati telefonicamente per determinare luogo e orario.

“Cercheremo di raggiungere tutti coloro che ne hanno veramente bisogno, facendo ricorso anche alle donazioni che continuiamo a ricevere dai cittadini - sottolinea l’assessore ai Servizi sociali Francesco Gramegna Tota - . Il 70% delle domande ricevute per i buoni pubblici sono giunte da persone in manifesta situazione di difficoltà perché già disoccupati o impegnati in lavori precari e occasionali. La maggior parte dei nuclei ha circa 2 o 3 minori a carico. E’ partita bene anche la raccolta ‘Spesa sospesa’, che permette l’acquisto di buoni di vario taglio negli esercizi commerciali cittadini. In meno di 2 giorni abbiamo raccolto circa 2.800 euro. Ringraziamenti sono doverosi per tutti i sangiorgesi che, in maniera anonima e silenziosa, stanno facendo la propria parte”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-04-2020 alle 19:13 sul giornale del 08 aprile 2020 - 288 letture

In questo articolo si parla di attualità, porto san giorgio, Comune di Porto San Giorgio, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bjdI





logoEV
logoEV