Petritoli attiva il sostegno alimentare. Si potrà fare richiesta fino all'8 Aprile. Pezzani: "Abbiamo lavorato con rapidità per aiutare subito i cittadini in difficoltà"

3' di lettura 05/04/2020 - I buoni spesa saranno distribuiti tra venerdì 10 e sabato 11. Si andrà da un minimo di 100 ad un massimo di 500 € a famiglia.

Aiutare la comunità, restare vicino ai cittadini e mettere in campo tutte le forze necessarie per uscire dall'emergenza. Questo e molto altro è quello che sta facendo il Comune di Petritoli.

Dopo la pubblicazione dei giorni scorsi del nuovo "decreto per il sostegno alimentare" da parte del Governo, l'Amministrazione ed il Sindaco Luca Pezzani si sono messi subito al lavoro per assegnare quanto prima gli ormai noti buoni spesa.

Il Coronavirus ha messo in crisi molti ambiti della nostra società, come quello economico, così diversi cittadini hanno perso la consueta entrata mensile e di conseguenza fanno fatica a superare questa difficile situazione. Richiedendo tali contributi al Comune di residenza, potranno acquistare generi di prima necessità, come alimenti e prodotti farmaceutici.

"Abbiamo fatto uscire venerdì l'avviso, dove spiegavamo tutti i requisiti e le modalità per presentare la domanda. Ci sarà tempo fino all'8 Aprile alle ore 13.00 e tra venerdì 10 e sabato 11 distribuiremo i buoni spesa secondo la graduatoria che stileremo con attenzione - ci spiega il Sindaco Pezzani - Con questi soldi sarà possibile acquistare solamente beni di prima necessità presso gli esercenti che rientrano nell'elenco comunale".

Rapidità ed efficenza per sostenere subito le famiglie in difficoltà: "Il nostro obbiettivo era uno: essere il più veloci possibile per dare subito alla comunità un aiuto concreto. Gli uffici comunali hanno lavorato con rapidità ed efficenza per avviare questo nuovo servizio".

Potranno fare richiesta i nuclei familiari più bisognosi, che stanno vivendo in situazioni di disagio: "Si tratta di un contributo rivolto alle persone che soffrono questa emergenza dal punto di vista economico, a chi fa difficoltà ad acquistare generi di prima necessità. Perciò, nell'Avviso sono inserite proprio queste categorie".

Modalità per presentare la domanda simile agli altri Comuni della zona: "Abbiamo deciso di prendere spunto sia dalle linee guida dell'Anci che da quelle comunicateci dell'Ambito territoriale, per cercare anche di uniformarci con gli altri Comuni limitrofi. I criteri, che abbiamo inserito, sono quelli pensavamo più adatti alla nostra situazione".

"Ci sono casi di nostra conoscenza e in carico ai servizi sociali e ora vedremo se questa emergenza da covid 19 ha messo in difficoltà ulteriori famiglie. Invito i cittadini a scaricare tale avviso dal sito del comune e a controllare la pagina fecebook comunale per vedere se hanno i requisiti e se possono presentare la domanda" conclude il Sindaco Pezzani.

Per il Comune di Petritoli i buoni spesa andranno da un minimo di 100 ad un massimo di 500€ a famiglia, variando in base ai componenti del nucleo familiare e sarà data priorità a determinate categorie.

Dal sito istituzionale si potranno scaricare tutti i moduli necessari per fare domanda e controllare se si rientra nelle categorie e nei requisiti richiesti. L'Amministrazione, insieme all'ufficio Amministrativo, come faranno tutti gli altri Comuni, valuteranno il diritto a ricevere il contributo ed in seguito potranno anche effettuare i dovuti controlli per verificare la veridicità delle dichiarazioni nella richiesta presentata






Questo è un articolo pubblicato il 05-04-2020 alle 09:43 sul giornale del 06 aprile 2020 - 776 letture

In questo articolo si parla di attualità, emergenza, buoni spesa, sostegno, alimenti, aiuto, avviso, articolo, comune di petritoli, luca pezzani, alto fermano, coronavirus, covid 19

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bi46