Coldiretti Ascoli Fermo, frutta e verdura per i poveri: la spesa sospesa consegnata ai Frati Cappuccini di Fermo

1' di lettura 02/04/2020 - La bandiera della solidarietà sventola anche sopra Fermo dove questa mattina gli agricoltori della Coldiretti hanno consegnato 80 chili di generi alimentari alla Provincia Picena dei Frati Cappuccini e alla parrocchia di San Giovanni Bosco

Si tratta dell’iniziativa Spesa sospesa a domicilio. Al mercato coperto di piazza Dante gli operatori di Campagna Amica che fanno la vendita diretta dei prodotti del territorio raccolgono le donazioni volontarie dei clienti che si trasformano in cassette di frutta e verdura da donare a chi ne ha bisogno in questo momento di emergenza.
Alla consegna hanno preso parte Severino Grascelli, neo segretario dell’ufficio Coldiretti di Fermo, insieme al consigliere ecclesiastico dell’associazione, don Luciano Montelpare.
Con loro anche il presidente di Federpensionati Ascoli Fermo, Vincenzo Sbaffoni, e i dirigenti dell’associazione Antonio Biancucci, Baldovino Sgrilli e Stefano Alesiani. Un’iniziativa che andrà avanti perché la solidarietà, come la campagna, non si ferma.
A livello nazionale è stato messo in campo anche il conto corrente della Fondazione Campagna Amica: iban IT43V0200805364000030087695. Nella causale dovrà essere scritto: "Spesa Sospesa", nome, cognome e indirizzo completo con il comune di residenza del donatore.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-04-2020 alle 19:10 sul giornale del 03 aprile 2020 - 572 letture

In questo articolo si parla di attualità, agricoltura, coldiretti, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/biUQ





logoEV
logoEV