Montegranaro: Si sblocca la rete fibra FTTC SU 2/3 del territorio comunale

1' di lettura 26/03/2020 - Archiviata la questione Agcom che vedeva concorrere Telecom e Open Fiber, si sblocca con il decreto Cura Italia l'attivazione di 5 mila cabinet sul territorio nazionale (700 Comuni, tra i quali Montegranaro), tagliando anche i tempi di autorizzazione.

Da inizio settimana Telecom può già vendere il servizio fttc su buona parte del territorio comunale.
Finalmente qualcosa si sblocca nella diatriba tra Open Fiber (che continuerà, comunque, la realizzazione della rete ftth) e Telecom che aveva nel nostro Comune la rete pronta da più di due anni. Il virus sta cambiando il mondo, evidenziando, in questa fase di isolamento, quanto tempo si sia perso in diatribe che non hanno fatto sicuramente bene a utenti finali, famiglie e studenti, lavoratori e aziende, che ora più che mai hanno bisogno di uno strumento performante per poter lavorare evitando i contatti sociali.
Forse questa pandemia riuscirà anche a risolvere la diatriba sulla rete unica. Di sicuro, non possiamo che essere felici di questo passo che era atteso da tempo in paese, fiduciosi che la restante parte del territorio venga coperta da qui alle prossime settimane.
Come detto, i lavori dell'altra rete ftth di Open Fiber andranno comunque avanti con il cablaggio iniziato da qualche mese. Dovrà poi essere realizzata una cabina di controllo (HUB di zona) nei pressi di Piazza Giordano Bruno. Nonostante le tempistiche comunicate dalla Open Fiber, possiamo dire, in maniera conservativa, che la rete ftth non sarà attivata prima della fine dell'estate.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-03-2020 alle 17:40 sul giornale del 27 marzo 2020 - 2120 letture

In questo articolo si parla di politica, Comune di Montegranaro, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/biub





logoEV
logoEV
logoEV