La criminologa Roberta Bruzzone a Montegiorgio. Per il fine settimana Il comune organizza 3 giorni di iniziative per la Festa della Donna

2' di lettura 03/03/2020 - Salvo contrordini legati alla criticità del momento, e speriamo proprio di no, questo fine settimana vedrà una tre giorni di iniziative legate alla Festa della Donna, organizzate dagli assessorati alla Cultura e alle Pari opportunità del Comune di Montegiorgio, in cui si coniugheranno momenti di riflessione e di convivialità

Due i luoghi deputati ad accogliere le iniziative: Il teatro Alaleona e Palazzo Sant’Agostino.
Il pezzo forte, quello di maggiore richiamo data la sua esposizione mediatica, è la presenza della criminologa Roberta Bruzzone che, venerdì 6 marzo alle 21,15 presso il Teatro , terrà una conferenza in seno alla quale presenterà il suo libro “Io non ci sto più”.
Accanto a lei sarà presente anche la concittadina montegiorgese dottoressa Patrizia Peroni, vice Questore di Ascoli Piceno che si è già occupata dei crimini sulle donne, avendo fatto parte a Milano della squadra antiviolenza, ed ha quindi il polso della situazione.
L’invito è stato esteso anche al Questore di Fermo, all’Ambito XIX e al Centro Antiviolenza, oltre che alle autorità provinciali e regionali.
Sabato 7 marzo ci si sposterà a Palazzo Sant’Agostino dove, in collaborazione con l’associazione Caffè Letterario, alle 18 sarà inaugurata la Mostra fotografica “Crisalidi Scarlatte”, una raccolta di foto sulla espressività del mondo femminile.
Mostra cocurata dal fotografo Roberto Papetti , alla quale partecipano anche altri 20 fotografi del territorio , ognuno dei quali, a loro modo, ha espresso il mondo femminile. Infine l’8 marzo, nel giorno canonico della Festa della Donna, sempre al Palazzo Sant’Agostino, si mischieranno tutti gli elementi: alle ore 18 ci sarà il momento di riflessione con la presentazione del libro di Federica Amichetti sulla “violenza di genere Privata” e, a seguire, la conclusione conviviale con l’apericena curato dal Bar Corso 41, impreziosito dalla declamazione di poesie d’autore e dal canto di un soprano. “Abbiamo voluto confezionare un calendario di eventi pieno di sfaccettature e sorprese, un po’ come sono le donne- ha dichiarato l’assessore Michela Vita-e vorremmo che la ricorrenza fosse una sorta di rivincita di tutto il genere femminile, in ogni senso.
Ci piacerebbe che fosse quasi un moto popolare, con una larga partecipazione anche di uomini, perché la presenza, più che le parole, racconta da che parte si sta”.
E non è un caso che tutti gli appuntamenti siano ad ingresso gratuito, perché si mira alla più ampia fruizione possibile. Per info e prenotazioni si possono contattare i seguenti numeri : 0734952067 o 3341068950.






Questo è un articolo pubblicato il 03-03-2020 alle 07:49 sul giornale del 04 marzo 2020 - 1675 letture

In questo articolo si parla di attualità, violenza carnale, violenza alle donne, violenza di genere, articolo, bruzzone, marina vita

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bg2E





logoEV
logoEV