Fermo: Prorogato il termine del bando ITI urbani per la creazione della PRIC

1' di lettura 29/02/2020 - Il termine è stato posticipata al 30 marzo 2020 (inizialmente il termine era quello del 2 marzo) la scadenza dei termini per la presentazione delle domande relative all’Avviso Pubblico rivolto alle PMI per lo sviluppo della PRIC - Piattaforma di Ricerca Integrata e Collaborativa a valere sul POR MARCHE FESR 2014/2020 – asse 1 – os 2 – intervento 2.1.1 nell’ambito degli ITI urbani gestiti dal Comune di Fermo.

Al bando in questione che prevede una dotazione finanziaria di € 1.750.000,00, possono partecipare le aggregazioni composte da almeno 10 PMI del territorio e 1 ente di ricerca (Università o Centri di Ricerca) che presenteranno un progetto d’investimento consistente nell’attivazione e gestione di un laboratorio di ricerca avente sede a Fermo in locali messi a disposizione dall’Amministrazione Comunale e nella realizzazione di un progetto di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in due settori chiave: quello dei sistemi avanzati di product design e quello delle piattaforme digitali innovative per la qualificazione delle relazioni prodotto – mercato.

Vista la situazione emergenziale è stata prorogata la scadenza delle domande per ampliare il più possibile la partecipazione al bando, anche in termini di ricaduta sull’occupazione e sulle competenze: una volta selezionato il progetto vincitore, infatti, verranno finanziate 25 borse di ricerca rivolte a giovani laureati che affiancheranno le aziende facenti parte dell’aggregazione durante tutto il percorso. Il bando è disponibile nella sezione bandi e gare del sito web del Comune di Fermo.






Questo è un articolo pubblicato il 29-02-2020 alle 17:06 sul giornale del 02 marzo 2020 - 592 letture

In questo articolo si parla di attualità, fermo, Comune di Fermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bgVO