A Fermo La Sala degli Artisti diffonde il virus della cultura

1' di lettura 29/02/2020 - Al cinema "L'Hotel degli amori smarriti" con Chiara Mastroianni per la regia di Christophe Honoré

Da Domenica 1 Marzo è in programmazione il film francese.
Maria e Richard sono sposati da vent'anni. Una sera lui scopre che lei ha un amante: si tratta di un suo studente dell'università. Non valgono a nulla le motivazioni che Maria adduce, Richard è sconvolto. Lei decide allora di lasciare il domicilio coniugale senza andare però troppo lontano: la stanza numero 212 dell'hotel di fronte a casa.
Da quella finiestra può avere una visione a distanza sul consorte e sul suo matrimonio. La stanza dell''hotel diventa la stanza della magia, dei ricordi, del tempo, dove incontra Richard più giovane.
Sembra di stare in un film di Woody Allen, condensato nel romanticismo essenziale di Lelouch. Sotto la strada che unisce le due finestre e le tante possibilità della vita e dell’amore, vediamo un cinema che proietta tutti film di epoche diverse. Un lavoro autoriale, eclettico, metafilmico, onirico e sensuale.





Questo è un articolo pubblicato il 29-02-2020 alle 17:17 sul giornale del 02 marzo 2020 - 1019 letture

In questo articolo si parla di cultura, film, articolo, sala degli artisti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/bgVQ





logoEV
logoEV