Porto San Giorgio: Scuola, nido e assistenza domiciliare: il Comune assegna i servizi

3' di lettura 15/02/2020 - Gramegna: “Staff comunale rinnovato, si lavora per i 6 posti letto all’ex Cespi e al Centro polifunzionale giovanile. Presto l’apertura"

Il settore Servizi sociali rinnovato con due nuove figure professionali, l’aggiudicazione di cinque servizi per il triennio 2020-2022, i lavori in corso al Centro di prima accoglienza ex Cespi e l’imminente apertura del nuovo Centro polifunzionale giovanile in viale Gramsci. Sono le principali novità che riguardano il settore seguito dall'assessore Francesco Gramegna Tota. “Si è conclusa la procedura d’affidamento di cinque servizi, suddivisa in cinque lotti: l’asilo nido ‘Piccoli passi’ (con un rinnovato logo e nome) avrà l’integrazione delle operatrici della cooperativa Pars - spiega l'assessore - . Le novità sono diverse: la realtà aggiudicataria seguirà anche il servizio di assistenza all’autonomia degli alunni disabili, il servizio domiciliare per gli anziani e quello educativo territoriale rivolto ai minori (Sed). Ai quattro lotti si aggiungono i servizi per la ludoteca ed il nuovo Centro polifunzionale giovanile: riaprirà a primavera e sarà gestita dalla cooperativa Il Faro. In quest’ultima struttura, grazie alla collaborazione con il liceo Artistico e l’Isc Nardi, i locali saranno ristrutturati e resi più accoglienti. Andrà a nascere uno spazio di accoglienza per adolescenti e pre adolescenti con particolare attenzione alle esigenze di inserimento sociale o di disagio e per il quale il servizio assumerà la fisionomia di luogo di sostegno educativo. Secondo gli indirizzi dell’Amministrazione comunale dovrà essere il fulcro per la messa in rete di tutti gli attori che svolgono attività in favore della fascia d’età che va dagli 11 ai 25 anni. Saranno coinvolte le istituzioni scolastiche e tutti i centri a carattere ludico-ricreativo e di doposcuola della città, con la possibile estensione alle associazioni sportive e culturali. La ludoteca di via Marsala, invece, ha ripreso la sua attività con due educatrici da oltre un mese. Ha visto il ripristino dei locali e delle attività per i minori dai 3 agli 11 anni con varie attività di laboratorio, letture e giochi”. Novità anche per gli Uffici: “Grazie alla continua presenza e collaborazione con l’Ambito territoriale n. 19 si è potuto rinnovare lo staff del Servizi sociali con il supporto di due nuove figure. Affiancano gli altri dipendenti in forza, ci permettono di poter ottimizzare l’organizzazione e fornire migliori servizi”.

In piazza San Giorgio sono iniziati i lavori di ristrutturazione dei locali ex Cespi destinati ad accogliere le emergenze di coloro che si trovano a non avere un tetto sotto cui dormire. I posti letto saranno sei. “Teniamo a ribadire che l’assistenza che andremo a offrire sarà per un breve periodo – rileva Gramegna - . Con le associazioni del settore si cercherà di accompagnare le persone anche nel servizio di reinserimento”.






Questo è un articolo pubblicato il 15-02-2020 alle 10:38 sul giornale del 17 febbraio 2020 - 1014 letture

In questo articolo si parla di politica, amministrazione, porto san giorgio, servizi sociali, Comune di Porto San Giorgio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bgj2





logoEV
logoEV