IN EVIDENZA

















20 aprile 2020


...

Nella Giacoponi, pensionata di Montegiorgio, ha vissuto il dramma di un gravissimo infarto, con 15 giorni di terapia intensiva, nel tempo del coronavirus. Rientrata a casa, racconta la sue esperienza e tiene in modo particolare a ringraziare l’Emodinamica e la Cardiologia di Macerata.


...

Arrivano le dichiarazioni di Bertolaso dal centro Covid 100 di Civitanova Marche, si chiude un cerchio rispetto alle strategie che porto avanti dall’inizio della pandemia. Tengo a sottolineare che le mie dichiarazioni, questa compresa, non sono mai state di natura polemica, piuttosto le ritengo doverosi suggerimenti rispetto al ruolo che i cittadini mi hanno concesso di ricoprire. Non potevo quindi esimermi dal riscontrare le dichiarazioni di Bertolaso che apprendo a mezzo stampa.




...

“Amiamo il Parco dei Monti Sibillini, che chiamiamo casa, e cerchiamo di riunire tutti gli appassionati dei Monti Sibillini e di raccontare il territorio secondo le esperienze della community (di voi) per raccogliere storie vere, di persone vere, reali. Come me. Diciamo, un sogno (o un' illusione?) per parlare di casa in un modo che inviti tutti a venire a vederla, a scoprirla, ad esplorarla , soprattutto attraverso chi la conosce bene e chi la vive ogni giorno. Cosi come lasciar parlare chi la vive per una settimana, un weekend o chi ritorna con il cuore pieno di bei ricordi.”




...

Grottazzolina. “5 casi ufficialmente positivi al covid-19, di cui 1 degente in ospedale e 4 in isolamento domiciliare. Sono purtroppo 2 i decessi dall’inizio della pandemia, mentre una persona è completamente guarita. Pertanto, finora, i casi ufficiali registrati sono in totale 8. I tamponi fatti in settimana sono stati tutti negativi”- Sono questi i dati di sintesi comunicati ieri ( 18 aprile ndr) alla popolazione dal sindaco di Grottazzolina Alberto Antognozzi".


...

Luca era restauratore e falegname. Aveva 65 anni, 45 dei quali passati in bottega, prima come garzone ad imparare il mestiere, poi da titolare. Titolare, si fa per dire: era solo e solo voleva restare. Diceva che i giovani non avevano voglia di lavorare, di imparare, di rubare il mestiere con gli occhi. Avevano fretta, troppa fretta.


...

Giulia Ciarlantini (Recanati, 25 Ottobre 2000), è Miss Marche 2019. Giulia che lo scorso anno ha conseguito la maturità classica a Recanati, ora vive a Roma dove frequenta il primo anno della facoltà di Biotecnologie a La Sapienza. Lo studio è sempre stato una parte importante della sua vita e la scelta della facoltà universitaria è legata al desiderio di poter lavorare in futuro nel campo della ricerca medica.


...

Come sempre tranciante il giudizio del prof. Sapelli, un uomo fuori dagli schemi, capace di coniugare storia, economia, letteratura e geo-politica. Non si aspetta molto dal dopo virus se non la buona battaglia di chi crede in una società diversa


...

Aziende della moda, mobilifici, automotive, cantieri edili. Sono quattro comparti produttivi di cui si starebbe valutando la riapertura prima del 4 maggio, forse a partire dal 27 aprile. A quanto si apprende, si starebbe studiando in queste ore la ripartenza di queste attività, anche considerato che rientrerebbero tra quelle classificate dall’Inail come a basso rischio.






...

E' quanto chiedono le aziende del distretto del cappello alle istituzioni pubbliche. Vogliamo, dice il loro Presidente “Lo screening preventivo con i test sierologici per tutti coloro che lavorano nei nostri uffici e nei nostri laboratori; e una consistente iniezione di liquidità anche a fondo perduto che tenga conto di quanto le aziende hanno perso in questo periodo di chiusura e perderanno in conseguenza della pandemia.


...

Sono trascorse ormai cinque settimane da quando la popolazione ha chiuso le porte di casa minimizzando le uscite e le relazioni sociali e sembra, almeno stando alle parole del Premier Conte, che la situazione non sia destinata a risolversi completamente in breve tempo.



...

C'è una cosa che non torna al tempo del virus. I ragazzi non potranno andare a scuola prima di settembre prossimo e le scuole dovranno essere riorganizzate. Gli chalet dovranno attrezzarsi al meglio per poter riaprire i bagni estivi. I commercianti dovranno disciplinare le file dei clienti. Gli imprenditori dovranno sistemare spazi ampi per i dipendenti e fornire loro adeguate protezioni. I parroci dovranno sistemare i fedeli debitamente staccati gli uni dagli altri. Le famiglie dovranno cavarsela con i propri figli ristretti a metà in casa...


...

A poco più di un mese dall’apertura del Centro Operativo Comunale, in Piazza Dante, il Gruppo Comunale ha fatto fronte a circa 350 richieste del servizio di consegna gratuita di generi alimentari e medicinali ad anziani non autosufficienti, fasce deboli, soggetti in isolamento e a pazienti ricoverati.


...

Ecco di cosa ha bisogno il tessuto economico per poter ripartire: “Gli artigiani e il sistema delle piccole imprese sono allo stremo delle forze: siamo i più colpiti da una crisi economica senza precedenti. C’è urgente bisogno di interventi di indennizzo a fondo perduto a favore delle imprese più piccole, per far fronte ai mancati ricavi e sostenere i tanti e onerosi costi fissi, a cominciare dagli affitti”.


...

Non so se Franco Marinucci da Fermo sia un gran fotografo. So per certo, però, che le sue foto piacciono e mi piacciono. Sto scorrendo la pagina facebook. C'era un bel cielo giorni fa e una nuvola lunga un lenzuolo che, svolazzante come un tappeto volante, rimarcava la terra gialla abitata da un solo albero. E c'era la stupenda vetrata della chiesa di Sant'Antonio.


...

L'Associazione Consumatori SOS Utenti Marche prende posizione riguardo ai problemi del comparto nord del quartiere di Lido Tre Archi ed appoggia l'azione di Confabitare Fermo che il Comitato di condomini e proprietari delle unità immobiliari ubicate nel Condominio R2 hanno intrapreso per avviare un controllo sistematico del quartiere e reprimere tutti gli abusi.




...

Non vi dirò dove ho trovato il manoscritto. Né quale sia il monastero della storia che vi racconterò. Potrebbe essere uno della Marca Firmana o della Tuscia, della Longobardia o del Regno di Leon. Ma questo accadde. E fu miracolo.


...

"600 euro per il mese di marzo ai lavoratori dello spettacolo, il fondo di emergenza e la sospensione dei versamenti delle ritenute, dei contributi previdenziali e dell’assicurazione obbligatoria di locali ed eventi: sembrerebbero ai più misure sufficienti quelle prese dal Governo per il settore della cultura e spettacolo. In realtà sono solo un misero atto dovuto" – afferma il Consigliere della Lega Marche, Marzia Malaigia.


...

Lo scorso 16 aprile, per la prima volta nella sua storia, il Consiglio Provinciale si è riunito in videoconferenza, in osservanza alle disposizioni governative per il contenimento del contagio da Covid – 19, con la Presidente, i Consiglieri ed il Segretario Generale collegati da remoto ognuno dalla propria postazione.


...

Varo in tempi rapidissimi dell’Ordinanza sulla semplificazione delle procedure e poi entro l’estate un testo unico delle Ordinanze sulla ricostruzione privata e pubblica, un canale diretto di comunicazione con i Comitati dei cittadini per una maggiore condivisone delle decisioni, sostegno alla creazione di un Dipartimento presso la Presidenza del Consiglio cui affidare la regia delle ricostruzioni dopo le catastrofi naturali.




...

Ci aspetta un tessuto sociale completamente mutato, una situazione purtroppo non transitoria e le conseguenze di un cambiamento avvenuto così drasticamente saranno inevitabili.


18 aprile 2020


...

Il video di Pasquale Naccari, titolare de “Il Vecchio e il Mare”, ristorante - pizzeria sito in via V. Gioberti, 61N a Firenze in pochissimo tempo è diventato virale. Oltre 8.000 like e più di 12.000 condivisioni su Facebook. Il manifesto di un’intera categoria messa in ginocchio: «Peppe, pagale tu le spese perché io non sto lavorando. Cucciolo, come farò in fase 2 a mantenere lo stesso livello occupazionale se il distanziamento sociale mi impone una riduzione di coperti pari a un terzo?».