Fermo pronta ad accogliere i numerosi artisti di Intanto

3' di lettura 13/12/2019 - Siamo giunti alla decima edizione di Intanto, il mercato coperto degli artisti, che dal 14 dicembre al 6 gennaio racconterà gli artisti del territorio. Domani alle 17.45 l’inaugurazione allo spazio ex mercato coperto.

Anche quest’anno un grande successo per Intanto, la mostra all’ex mercato coperto di Fermo che accoglie gli artisti del territorio. Spegne 10 candeline l’idea di Bibi Iacopini di riempire questo spazio con colori, fotografie e arte di ogni genere, grazie all’aiuto fondamentale di Patrizia Di Ruscio dell’associazione Il Bianco che ha arricchito sempre più la mostra di nuovi nomi di artisti.

Quest’anno gli organizzatori hanno pubblicato nel cartellone promozionale dell’evento i nominativi dei partecipanti nei 10 anni, più di 600 artisti. “Ci sono molti nomi nuovi quest’anno e questo non può che farci piacere” dice Iacopini, che è sempre più entusiasta del riscontro della sua brillante iniziativa. Anche quest’anno si superano i 150 artisti che arricchiscono lo spazio con la loro arte e che permettono al visitatore di respirare un’aria natalizia e di bellezza. Già la Rai aveva definito Intanto la più grande collettiva d'arte della regione.

Le particolarità di quest’anno sono due: la prima, “Fotoricordi”, la mostra di Renato Santiloni (noto come René) che ci trasporta indietro nel tempo negli anni 60, “memoria” è la parola chiave per l’artista, che con le sue foto ritrae luoghi e persone tipiche nel fermano. Un’altra “sorpresa” è il reportage di Ennio Brilli, fotoreporter del fermano, che ci porta con lui in un’esperienza di sofferenza indimenticabile attraverso gli occhi di immigrati che vivono in condizioni estreme. “Due toccanti racconti fotografici grazie a due amici fotografi” conclude Iacopini: “Intanto non è solo un mezzo per farsi vedere, ma per imparare, grazie al corso di acquerello da noi offerto recentemente una allieva ha vinto un importante premio”.

Prende la parola l’assessore Trasatti che si dichiara ogni anno sempre più emozionato non solo per la mostra, ma per l’unione delle energie della città: “Quando si viene qui, si incontrano gli artisti ed è come una grande famiglia, come un pranzo di Natale. Si sente la grande alchimia, ogni partecipante si racconta con ciò che espone”. Un’iniziativa che durerà a lungo e che è inserita come attrazione di Natale del comune, che il turista può facilmente trovare nella mappa delle attività.

Regalo di questa edizione: la performance della pianista e compositrice Nadia Nardi.

Domani, sabato 14 dicembre, alle 17.45 l’inaugurazione di Intanto allo spazio ex mercato coperto. Dopodiché sarà possibile visitare la mostra ogni giorno dalle 16 alle 20 fino al 6 gennaio.

Si ringraziano, infine, il comune di Fermo e la provincia di Fermo per il patrocinio, gli sponsor Carifermo, la Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e Fermo C.T.S. Hanno inoltre aderito con le loro opere le associazioni culturali Il bianco, Altidona Belvedere, Lilinoir, Acquarelliste Atelier 175 Fermo, Yallers APS, Acquerello Lab. Monte Urano, Star Art, La cittadella dell'arte (Scuola di pittura "Le Arti" Magliano di Tenna), UNITRE (università delle Tre Età Civitanova Marche).








Questo è un articolo pubblicato il 13-12-2019 alle 13:54 sul giornale del 14 dicembre 2019 - 315 letture

In questo articolo si parla di attualità, Intanto, articolo, Silvia Cotechini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bd3g





logoEV
logoEV