In tanti alla presentazione del libro “I principi del buongoverno” scritto dal Sindaco di Ancona Valeria Mancinelli

3' di lettura 06/12/2019 - A coordinare la serata Patrizia Canzonetta, segretario del circolo del Partito Democratico di Porto Sant’Elpidio, che ha organizzato la serata.

“Questo libro è un valore aggiunto per chi amministra - spiega Patrizia Canzonetta - Un modo diverso di approcciarsi all’amministrazione, che ha dato i suoi frutti vista la riconferma del Sindaco nelle ultime amministrative nella città di Ancona, così come accaduto a Porto Sant’Elpidio con il nostro Sindaco.
Due mosche bianche, in un periodo non certo semplice a livello nazionale per il nostro Partito”
ha esordito Canzonetta.
Ed è stato proprio il Sindaco Nazareno Franchellucci a fare gli onori di casa: “E’ un piacer ospitare nella nostra città la collega Mancinelli, con cui mi complimento per aver messo nero su bianco la pratica quotidiana del Sindaco. Oggi ci confrontiamo quotidianamente con una società che sta velocemente cambiando, chiedendoci ogni giorno come comportarci di fronte a questo cambiamento. Il premio dato alla Mancinelli (il World Mayor Prize 2018) rende lustro ad una modalità di buon governo che vede al centro il termine “onestà intellettuale”: quella capacità di affermare con certezza ciò che è fattibile senza cadere in false promesse. Il dibattito a cui assistiamo a livello nazionale ed anche locale ci fa capire che oggi l’onestà intellettuale è crollata: non si distingue più tra fatti e opinioni. E questa è una diretta conseguenza del populismo, in cui tutti possono affermare tutto ed il contrario di tutto pur di ottenere consenso. Per chi governa una città le difficoltà sono quotidiane e vanno risolte con risposte concrete, come segno di serietà e responsabilità.”
Dopo la presentazione della Canzonetta ed il saluto del Sindaco Franchellucci, è stata la volta di Valeria Mancinelli: “E’ un piacere provare a condividere con altre persone fuori dalla mia città certe pratiche, anche perché molti tratti distintivi li riscontro anche in altre realtà.
Negli anni precedenti abbiamo assistito a risultati sorprendenti dove si sono votate le amministrative in concomitanza con le politiche o le europee: se a livello nazionale è stata scelta la Lega, in moltissimi comuni sono state riconfermate amministrazioni di centro-sinistra, perfino in Lombardia, che è la culla del leghismo.
Io per questo non penso che gli elettori della Lega siano tutti fascisti e razzisti, ma penso che questo doppio voto vada capito ed interpretato.
Per quanto riguarda il libro, è stata la Mondadori a chiamarmi -
ha proseguito.
Tutto è scaturito -
ha chiarito - dalla vittoria del Premio, ed ho ragionato con il mio assessore alla cultura Paolo Marasca su quale strada prendere.
Abbiamo optato per fare una “spremuta” dell’esperienza fatta per estrarre da essa gli ingredienti essenziali, enunciando i principi a cui ci siamo ispirati nella prassi quotidiana. Sono idee e linee guida forti, testate quotidianamente nell’azione di governo. I fari che ci hanno guidato nella nostra esperienza amministrativa.”






PD Porto Sant'Elpidio


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-12-2019 alle 18:24 sul giornale del 07 dicembre 2019 - 413 letture

In questo articolo si parla di politica, PD Porto Sant'Elpidio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bdKV





logoEV