Castignano: Nuovi scenari per l'anice verde

3' di lettura 19/11/2019 - Qualità, Sicurezza e Sostenibilità nelle Piccole Produzioni Tradizionali; un convegno sulle nuove opportunità per le produzioni tradizionali presso la sala consiliare del Comune

È oramai consolidata l’idea che il modello agricolo europeo è un modello multifunzionale: l’agricoltura è fonte di sviluppo economico, sociale e ambientale.
Il
Convengo: “NUOVI SCENARI PER L’ANICE VERDE DI CASTIGNANO: Qualità, Sicurezza e Sostenibilità nelle piccole produzioni tradizionali ” che si terrà il 21 Novembre alle ore 17.00, presso la Sala Consiliare del Comune di Castignano apre un focus sul ruolo dell’agricoltura che va ben oltre la mera produzione alimentare.
L’agricoltura deve contribuire al mantenimento delle popolazioni e del tessuto economico delle zone rurali, alla loro economia, all’assetto del territorio e del patrimonio paesaggistico. Migliorare le prestazioni economiche, incoraggiare la ristrutturazione e l’ammodernamento delle aziende agricole, in particolare per aumentare la quota di mercato nonché la diversificazione delle attività è lo scopo di questa Azione informativa.
L’ ambito tematico sviluppato nel Convegno è rivolto alla Gestione della Sicurezza nelle aziende, impegnate nelle piccole produzioni tradizionali, caratteristiche di un determinato territorio. Le aziende, maggiormente impegnate nella tutela della biodiversità agricola sono spesso di piccole dimensioni ma la loro attività genera una forte impronta in termini di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

A partire da questo aspetto, il Convegno vuole affrontare il tema della Sicurezza nelle tre dimensioni della sostenibilità (ambientale, economica e sociale) per stimolare nei produttori l’adozione di pratiche produttive sostenibili, pulite, e a sviluppare anche un approccio etico al lavoro. Il presente intervento informativo è destinato a presentare le opportunità delle piccole produzioni tradizionali e ne approfondisce gli aspetti riguardo alle tecniche agronomiche della sua coltivazione, qualità e l’importanza della sicurezza per una maggiore sostenibilità aziendale e ambientale.

L’Azione informativa è rivolta agli addetti del settore agricolo e alimentare operanti sul territorio regionale, in particolare nella provincia di Ascoli Piceno e Fermo, agli imprenditori agricoli e ai membri della famiglia agricola, ai proprietari di aziende di produzione, trasformazione, commercializzazione e vendita diretta dei prodotti aziendali.

Dopo i saluti Istituzionali del Sindaco di Castignano, Fabio Polini, interverranno Prof. Rodolfo Santilocchi , Professore ordinario Agronomia e coltivazioni erbacee, Facoltà di Agraria - Università Politecnica delle Marche “Tecniche culturali per una produzione sostenibile di qualità: Anice verde di Castignano”; Dott. Agr. Moreno D’Ercoli, Agronomo, Libero Professionista “Utilizzo dei prodotti fitosanitari e dei corroboranti nelle produzioni agricole”; Ing. Angelo Capriotti, Partners in Service srl , CEA "Ambiente e Mare", R. Marche “La valutazione dei rischi e procedure operative nel comparto agricolo”; Moderatore : Sergio Corradetti, Presidente Anice Verde di Castignano.

Cofinanziato nell’ambito del PSR 2014-2020 REGIONE MARCHE. Bando Sottomisura 1.2 A “Azioni informative relative al miglioramento economico delle aziende agricole e forestali” - Progetto ID 39402 del 12/12/2018 (Decreto n.44/DMC del 29/07/2019).






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-11-2019 alle 10:30 sul giornale del 20 novembre 2019 - 899 letture

In questo articolo si parla di lavoro, comune, castignano, comune di castignano, Anice

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcYN





logoEV
logoEV