Porto Sant'Elpidio: Primo raduno stagionale per la Sangemini-Trevigiani-VPM-MG K Vis

2' di lettura 11/11/2019 - C’erano proprio tutti perché è stata la prima occasione di conoscenza reciproca. Presso la VPM distribuzione a P.S.Elpidio c’è stato il primo raduno della compagine ciclistica professionistica Continental Sangemini-Trevigiani-VPM-MG K Vis, un team marchigiano, nato con lo scopo di inseguire risultati importanti tra i Professionisti mantenendo allo stesso tempo un occhio di riguardo verso i dilettanti Elite e Under 23

Dopo la consegna delle nuove bici Olmo e dell’abbigliamento, i corridori insieme ai Team Manager Angelo Baldini e Orfeo Pierani Mazzante, patron della VPM P.S.Elpidio-Monte Urano, hanno parlato dell’attività agonistica che partirà a Febbraio del 2020 con il Trofeo Laigueglia, prima classica stagionale.
A questa prima uscita erano presenti tutti i corridori facenti parte della rosa a cominciare dai confermati Antonio Di Sante, Riccardo Ciuccarelli, Niccolò Salvietti e Nicola Graziato. C’erano anche i nuovi arrivati, Jacopo Cortese, Francesco Di Felice, Fabio Di Guglielmo, Davide Leone, Alessandro Marinozzi, Edoardo Martinelli, Raffaele Radice e il polacco Arthur Sowinski.
La mia prima impressione è stata quella di un team affiatato – ha detto il Team Manager Orfeo Pieroni Mazzante – che si sta conoscendo al meglio. Sono stati riconfermati cinque atleti che facevano parte della compagine dello scorso anno e sono sicuro che andremo incontro ad una bella stagione. Considero questo rapporto di collaborazione un punto di partenza importante per il nostro futuro senza dimenticare che negli ultimi due anni ci siamo tolti belle soddisfazioni vincendo gare nazionali importanti. Adesso correre tra i professionisti lo reputo l’inizio di un nuovo percorso”.
Pieroni Mazzante ha poi voluto esternare le sue personali sensazioni. “ La mia prima impressione è stata quella – ha concluso Pieroni Mazzante – che con Angelo Baldini le nostre idee collimano su tutto. Sono contento e fiducioso che quella che andremo ad affrontare sarà una bella stagione. Parteciperemo a tutte le gare professionistiche fuori dal circuito Word Tour e non vedo l’ora di iniziare la stagione senza però tralasciare il discorso relativo agli Elite e Under 23 che prenderanno parte alle gare Internazionali e Nazionali”.






Questo è un articolo pubblicato il 11-11-2019 alle 13:31 sul giornale del 12 novembre 2019 - 2431 letture

In questo articolo si parla di sport, ciclismo, professionisti, dilettanti, articolo, Roberto Cicchinè

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcDX





logoEV
logoEV