SISMA: Audizione a Roma per il capogruppo DEM FRancesco Micucci

3' di lettura 05/11/2019 - Tavolo permanente e stabilizzazione dei precari addetti alla ricostruzione tra le misure urgenti

Decreto sisma: la Regione Marche presente a Roma con il capogruppo Dem Francesco Micucci, delegato dal presidente della III Commissione (Governo del Territorio, ambiente e paesaggio), Andrea Biancani.

Si sono svolte infatti proprio questa mattina il ciclo di audizioni tenute in occasione del completamento del decreto legge numero 123 “Disposizioni urgenti per l’accelerazione e il completamento delle ricostruzioni in corso nei territori colpiti da eventi sismici”.

MISURE STRAORDINARIE

Una audizione molto positiva– commenta- al termine della stessa, il Presidente del Partito Democratico che continua- la richiesta di emendamenti da parte della nostra Regione ha prodotto una impressione favorevole nella Commissione VIII (ambiente, territorio e lavori pubblici). Il primo aspetto che abbiamo sottolineato è stato che di fronte ad eventi straordinari come il sisma occorrono misure straordinarie”.

STABILIZZAZIONE DEI PRECARI ADDETTI ALLA RICOSTRUZIONE

Necessitiamo di proroghe più lunghe- evidenzia Micucci- per riuscire a stabilizzare il personale addetto alla ricostruzione. La stabilizzazione degli assunti a tempo determinato per il sisma è urgente per evitare ulteriori ritardi ed intoppi”.

ISTITUZIONE DEL TAVOLO PERMANENTE

E’ stato chiesto con convinzione un tavolo permanente di intesa con la Regione come conferma il Capogruppo Micucci che afferma: “Abbiamo richiesto una maggiore collaborazione tra Enti locali, Comune e Regione e l’istituzione del Tavolo permanente va proprio in questa direzione”.

AUTOCERTIFICAZIONE

Regole certe per i professionisti, una ulteriore garanzia di snellimento dei procedimenti sarà rappresentata dall’autocertificazione con la quale i professionisti potranno in questo modo rendere i procedimenti più veloci. Il fil roouge dell’audizione è stato infatti trovare procedure in grado di rendere il più semplice e rapida possibile la ricostruzione.

COINVOLGIMENTO DELLE AZIENDE LOCALI

La ripresa economica passa attraverso il coinvolgimento delle aziende locali- fa sapere Micucci- e lo abbiamo sottolineato. Le imprese sono interessate alla ricostruzione e coinvolgerle può essere davvero un volano per la nostra economia. Non possiamo pensare che ad essere coinvolte siano soltanto le grandi imprese ma anzi saranno proprio le piccole aziende del nostro territorio che dovranno essere in prima linea”.

CAMBIO DI DESTINAZIONE D’USO PER GLI EDIFICI SCOLASTICI

Infine un aspetto tecnico molto importante: “Il cambio di destinazione d’uso delle aree che ospitavano edifici scolastici. Abbiamo proposto l’abrogazione dell’articolo 2 comma 2 sulla riedificazione degli edifici scolastici. Le aree che ospitavano le scuole colpite dal sisma devono avere commutate le proprie destinazioni d’uso. Il vincolo che esiste attualmente e che lo vieta deve essere abrogato in modo che venga data la possibilità di edificare in quelle aree altri servizi per la cittadinanza”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-11-2019 alle 17:00 sul giornale del 06 novembre 2019 - 262 letture

In questo articolo si parla di politica, Francesco Micucci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcrK





logoEV
logoEV