Educare all'affettività le nuove generazioni: incontro con Raffaella Iafrate

1' di lettura 05/11/2019 - Prosegue il ciclo di incontri sul tema: "Quello che (a)i figli non dicono"; prossimo appuntamento 8 novembre 2019 alle ore 21.00 presso la Sala Montalcini

Il quinto e ultimo incontro vede il gradito ritorno a Fermo di Raffaella Iafrate, professore ordinario di psicologia sociale dell’Università Cattolica di Milano e membro del direttivo del Centro d'Ateneo Studi e Ricerche sulla Famiglia: con lei si parlerà di come educarsi all’affettività, un tema decisamente importante tanto complesso quanto complesso e delicato.
"Nella nostra società attuale ci troviamo davanti ad una cultura dominata da uno sbilanciamento a favore degli aspetti emozionali a discapito di quelli valoriali con una affettività sradicata dall'ethos, da una prospettiva di senso, percepita come pura saturazione di un bisogno, senza direzione e scopo, ridotta a puro sentimentalismo, a "ciò che si sente", si prova.
Anche a livello educativo si osserva tale equivoco sbilanciamento: gli affetti paiono non bisognosi di educazione".

Chiuderà i lavori l'Arcivescovo S.E. Rocco Pennacchio con un intervento conclusivo e trarrà le somme dei 5 incontri.




Saturnino Di Ruscio


Questo è un articolo pubblicato il 05-11-2019 alle 09:11 sul giornale del 06 novembre 2019 - 711 letture

In questo articolo si parla di psicologia, attualità, fermo, incontro, saturnino di ruscio, raffaella Iafrate

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bcpJ





logoEV
logoEV