Montegranaro: Presentata in conferenza stampa la pregevolissima stagione teatrale

5' di lettura 29/10/2019 - Un programma artistico caratterizzato da proposte di grande qualità, ricco di noti protagonisti, selezionati con l’intento di offrire una vasta offerta culturale ed estremamente varia nei generi. 5 spettacoli di primo piano ognuno con il proprio linguaggio artistico e assoluta singolarità

Annunciata oggi la nuova stagione teatrale 2019/2020, organizzata dalla società Eclissi Eventi con il sostegno del Comune di Montegranaro. Presenti il Sindaco Dott.ssa Ediana Mancini, l'Assessore alla Cultura Cristiana Puggioni, il vice sindaco Dott. Endrio Ubaldi, l'assessore alle politiche sociali Giacomo Beverati, il dirigente del'ufficio cultura Giuseppe Nuciari, Roberto Rossi e Maria Teresa Virgili per la società Eclissi Eventi e Stefano de Bernardin per la Proscenioteatro.
Entusiasti e soddisfatti gli amministratori comunali per la proposta fatta per la quale auspicano ad una massiccia partecipazione vista l'importanza del cartellone ed il pregio di un grande teatro ben strutturato e ben curato.

Gli spettacoli introdotti da Maria Teresa Virgili di Eclissi Eventi partono l’11 gennaio con un classico, LISISTRATA di Aristofane, tradotta e riscritta da Stefano Artissunch, diventa spettacolo sublime. Grande protagonista è Gaia De Laurentiis, supportata da un istrionico Stefano Artissunch, un brillante ed eccentrico Stefano Tosoni ed un altrettanto valoroso Gian Paolo Valentini. Uno spettacolo denso di colori: anche se nelle scenografie e nei costumi la dominante è il bianco, tuttavia è la recitazione e la musica che dipingono, con forza ed emozione la rappresentazione.

Il 7 febbraio sarà sul palco, una delle attrici più amate e seguite dal pubblico, Lunetta Savino, che interpreterà il dissacrante e profondo monologo di Massimo Andrei: NON FARMI PERDERE TEMPO. Tragedia comica per donna destinata alle lacrime che si ribella e si diverte. Grande prova d’attrice, con due registri recitativi apparentemente opposti come quello comico e quello drammatico che riescono a procedere in modo parallelo.

L’08 marzo, per la festa della donna la proposta è la commedia esilarante L'UOMO PERFETTO con Milena Miconi, Nadia Rinaldi, Gianclaudio Claretta. Domandarsi se l’uomo ideale esiste è una di quelle cose che una donna fa almeno una volta nella vita (anche più di una) e trovarlo come lo si desidera è davvero un’impresa pressoché impossibile. Un un mix esplosivo di risate e divertimento con un pizzico di riflessione han segnato per la commedia un estremo successo.

Il 04 aprile Teo Mammuccari presenterà PIU’ BELLA COSA NON C’E’. Uno spettacolo la cui cifra si potrebbe definire “comicità introspettiva”, che viaggia attraverso tutto ciò che l’artista ha vissuto negli ultimi 20 anni, personalmente e professionalmente.
Uno spettacolo comico, molto irriverente sulla vita dell’artista, un monologo che attraversa l’amore, la gioia di essere diventato padre, ma soprattutto la speranza di uscire da quello che il programma sociale impone, raccogliendo in chiave ironica e comica una realtà che spesso ci ha trasformato in robot.

Infine, il 17 aprile si esibirà Serra Ylmaz, volto dalla fisionomia indimenticabile per chi ricorda alcuni dei più importanti successi di Ozpetek, l'attrice porterà in scena con intensità e realismo lo spettacolo MEMORIE DI UNA PROSTITUTA, la storia di Grisélidis Réal, prostituta franco-svizzera che imparò il mestiere quasi per caso e ne fece una scelta di vita. Il testo, grande successo nei festival e teatri francesi, scritto da Coraly Zahonero, narra le memorie della prostituta, che si impegnò per la legalizzazione della prostituzione in Svizzera e per i diritti delle prostitute francesi. Un argomento di toccante attualità.

Alla stagione di prosa nazionale si aggiunge la rassegna teatrale denominata "Specchi", curata da Stefano Tosoni e Stefano de Bernardin dell’Associazione culturale Proscenio di Porto San Giorgio.
“Specchi” spiega De Bernardin é stato scelto perché il teatro è specchio alla natura, come sosteneva Amleto nella tragedia omonima. Nei titoli della rassegna proposta, la Natura di cui sopra è vista attraverso uno specchio deformante.
Non potrebbe essere altrimenti al giorno d’oggi. Le opere, tratte e adattate rispettivamente da Ionesco, Shakespeare e Pirandello, trattano di casi eccezionali che, così rappresentati, ci indicano come l’abnorme sia diventato la norma.
Ne “I RINOCERONTI”, in scena il 9 febbraio alle 17,30, si racconta come sia inevitabile l’omologazione e come l’originalità possa essere additata come strana. Ne “LA COMMEDIA DELL'ERRARE” del 13 marzo alle 21,15, il tema del doppio, presente in ognuno di noi, è trattato con ironia e attraverso una serie di esperimenti linguistici, come l’uso del dialetto locale, elevato a raccontare Shakespeare, ed infine ne “LA FAVOLA DEL FIGLIO CAMBIATO” del 28 marzo ore 21,15, la diversità non viene accettata fino a creare una sequela di “storie” che la neghino.
I diversi cast provengono dal decennale impegno della scuola triennale Proscenio Lab, a partire dal secondo anno di corso fino ai veterani della Master Class.
La stagione teatrale auspica ad avvicinare sempre di più il pubblico al teatro, con proposte per svariati gusti e generazioni, volgendo ad uno scopo culturale ma anche civile, dove la concezione di teatro sia segno di cultura, approfondimento e conoscenza, ma anche piacevole momento di incontro relazionale.
Gli abbonamenti per la stagione di prosa saranno acquistabili presso il circuito ciaotickets sia on line che presso tutti i punti vendita autorizzati, nonché presso il botteghino del Teatro La Perla nei giorni 31 ottobre, 1,2,3,7, 8 e 9 novembre dalle 18.30 alle 21.
I costi degli abbonamenti sono di € 90,00 per la Platea, ridotto € 75,00 e di € 70,00 per la galleria, ridotto euro 55,00. Le riduzioni sono previste per le fasce di età, under 25 ed over 65. I singoli biglietti saranno acquistabili dal 16 dicembre 2019 a partire da 14 euro. Info stagione completa: www.eclissieventi.it.
Per la rassegna Specchi gli abbonamenti (3 titoli, platea 25 euro, galleria 20 euro) ed i singoli biglietti sono acquistabili sul circuito ciaotickets, on line e punti vendita autorizzati. Info prosa 0733-865994 – Info specchi 392-4450125


di Lorenzo Bracalente
lorenzo.bracalente@gmail.com
 







Questo è un articolo pubblicato il 29-10-2019 alle 12:53 sul giornale del 30 ottobre 2019 - 2764 letture

In questo articolo si parla di teatro, spettacoli, Montegranaro, articolo, lorenzo bracalente

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bccI





logoEV
logoEV