Stanziati in Italia circa 66 milioni di euro per la messa in sicurezza degli edifici scolastici

1' di lettura 22/10/2019 - "Necessario e fondamentale investire risorse per la sicurezza degli studenti e del personale della scuola, docenti e non" è quanto sostiene il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani

Importante stanziamento del MIUR per la messa in sicurezza degli edifici scolastici.
Quasi 66 milioni anche se si ritiene ancora preoccupante la situazione delle scuole in Italia.
Vale la pena ricordare che i dati di un paio di anni fa 9 edifici su 10 non erano catalogati dallo stesso MIUR come non antisismici. In sostanza 44.486 scuole pubbliche su 50.804 non erano state censite come non antisismiche.

Sono circa 8000 le scuole costruite almeno 50 anni fa, e 331 di queste risultano risultano essere nelle zone d'italia a più alto rischio sismico.

"E' dunque importante e fondamentale - come ritiene il Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani - investire sempre più risorse economiche per apportare le migliorie necessarie al sistema edilizio scolastico e creare ambienti sempre più sicuri per gli studenti e il personale scolastico.




Redazione VivereFermo


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-10-2019 alle 12:15 sul giornale del 23 ottobre 2019 - 326 letture

In questo articolo si parla di politica, messa in sicurezza, edifici scolastici, Redazione VivereFermo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbWq





logoEV
logoEV