La Regione Marche verso l'esenzione del bollo per auto storiche

2' di lettura 21/10/2019 - Approvata la mozione del Consigliere Francesco Giacinti

Esenzione del bollo per le auto storiche: il Consiglio regionale ha approvato la mozione dei consiglieri Giacinti e Giancarli che impegna la Giunta a costruire una proposta uniforme per tutte le Regioni che preveda l’esenzione della tassa automobilistica regionale per i motoveicoli e veicoli ultraventennali e che prevede forme di compensazione da parte dello Stato per il mancato gettito.

“Abbiamo ritenuto opportuno portare questa problematica in sede di Conferenza Stato – Regioni—sottolinea il consigliere Francesco Giacinti- perché le agevolazioni fiscali per questo segmento di veicoli potrebbero generare un significativo incremento di attività per le economie locali. Il mondo del motorismo storico infatti coinvolge numerosi settori economici, dalla manutenzione meccanica alla recettività turistica dai proprietari degli autoveicoli e agli appassionati in occasione di gare, rievocazioni storiche, fiere e mostre ha inoltre un ruolo culturale di valorizzazione della storia recente, della creatività e dell’industria italiana.

Con l’approvazione di questa mozione andiamo incontro ai proprietari di auto e di motoveicoli storici, beni di notevole interesse storico-culturale per tutta la società, evitando così che decidano di disfarsene a causa di una tassazione eccessiva.

Ovviamente al fine del riconoscimento- specifica Giacinti- è necessario il certificato di riconoscimento della valenza storica del mezzo, che permette di garantire l’autenticità dei veicoli e dei motoveicoli e quindi di ottenere l’esenzione al pagamento del bollo per i proprietari”.

La Regione Marche interpreta in questo modo, con la mozione a firma Giacinti e Giancarli la sentenza 122/2019 della Corte di Cassazione che ha garantito la piena autonomia delle Regioni in materia, non imponendo alcun obbligo sulla riscossione di una tassa valida per i veicoli d’epoca solo in specifiche circostanze.

“La mozione va nella direzione già intrapresa con la legge regionale 15 maggio 2017 che garantisce– conclude Giacinti- la promozione degli interventi e la valorizzazione della cultura motoristica delle Marche quale elemento identitario di coesione, di innovazione e competitività in continuità con la specifica vocazione produttiva locale”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-10-2019 alle 19:12 sul giornale del 22 ottobre 2019 - 1483 letture

In questo articolo si parla di politica, redazione, auto d'epoca, bollo auto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/bbVn





logoEV
logoEV